Gli strani cinghiali dell'Addaura che assomigliano a daini... | ilSicilia.it :ilSicilia.it
Palermo

Misteri della segnaletica stradale

Gli strani cinghiali dell’Addaura che assomigliano a daini…

di
6 Agosto 2018

In alcune aree di Palermo, oramai da tempo, è emergenza cinghiali. I grossi animali, infatti, in più di un’occasione, sono scesi dalle colline per passeggiare indisturbati fra i rifiuti in cerca di cibo. Segnalazioni sono arrivate nel recente passato in diverse zone. Fra queste c’è l’Addaura, dove i cinghiali, presenti a Monte Pellegrino, sono stati avvistati nei pressi di diverse ville e un branco nei giorni scorsi ha seminato il panico scendendo fino in strada e mangiando fra i sacchetti dell’immondizia.

Ed ecco che, per segnalare la loro ingombrante presenza, il Comune ha fatto piazzare cartelli in varie strade, ma l’animale raffigurato più che a un cinghiale assomiglia a un daino o a un cervo. Evidentemente, chi ha fatto piazzare i cartelli non ha esattamente messo a fuoco com’è fatto un cinghiale, oppure manca un apposito cartello con un disegno che permetta di individuare i cinghiali.

I bene informati fanno notare che quello con il daino è il cartello generico che per il Codice della strada segnala la presenza di animali selvatici e dunque, è giusto perchè è quello previsto dalla segnaletica stradale. Ma una cosa è la correttezza formale e un’altra è la logica.

E così, invece di far dipingere appositi segnali è molto più semplice usare quelli disponibili con i daini. Una strana pratica, che si sta diffondendo un po’ dappertutto, perché i segnali stradali con daini-cinghiali, non sono prerogativa di Palermo. Cartelli simili, infatti, sono stati segnalati anche sull’Etna. E spostandosi fuori dalla Sicilia, ci si accorge che la strana segnaletica è presente anche a Bari, dove tempo fa è scattata l’emergenza cinghiali, a Viterbo, in Umbria e in altre zone della Penisola.

Insomma, evidentemente dopo la nascita del cosiddetto “cinghia-maiale” (incrocio che in pochi anni ha invaso le Madonie, suscitando le proteste degli allevatori e dei contadini), una nuova specie animale è ormai presente in Italia, ma soltanto sui cartelli stradali nazionali: il cinghia-daino o cinghia-cervo.

Chi ne incontra uno reale è pregato di fotografarlo… O forse, più semplicemente si potrebbe realizzare una segnaletica apposita.

Ecco come dovrebbero essere i segnali giusti
© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.