8 Luglio 2019 - Ultimo aggiornamento alle 19.58

Trasparenza: il ranking diffuso da Libero

Governo Lega-5Stelle, ecco la classifica dei redditi: Sicilia al 1° posto

26 Agosto 2018

Chi è il più “ricco” della squadra di Governo Lega-5Stelle?

giulia-bongiornoNon c’è partita: tra i pochi esponenti dell’esecutivo che hanno diffuso le proprie dichiarazioni dei redditi, spicca l’avvocatessa palermitana Giulia Bongiorno, titolare del Ministero della Pubblica Amministrazione. L’esponente leghista si classifica al 1° posto con quasi 4 milioni di euro di reddito dichiarato.

Lo si apprende dalla classifica stilata dal quotidiano Libero e diffusa online anche dal Corriere.

Sul sito del governo, nella sezione «Amministrazione trasparente», sono riportati i redditi degli esponenti dell’esecutivo che finora hanno comunicato i dati. Ultimo, il ministro per i Rapporti col Parlamento e la Democrazia diretta, Riccardo Fraccaro (M5S).

Ecco la classifica:

  1. Giulia Bongiorno, avvocato penalista, ministro della P.A. (3.834.594 euro).
  2. Il premier Giuseppe Conte, avvocato civilista (con un reddito dichiarato di 380.233 euro).
  3. Luciano Barra Caracciolo, sottosegretario agli Affari europei, con 182.056 euro.
  4. Giancarlo Giorgetti, sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei ministri, con 126.959 euro.
  5. Il vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini, con 108.539 euro.
  6. Vincenzo Santangelo, sottosegretario ai Rapporti col Parlamento, con 107.659 euro.
  7. Erika Stefani, ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, con un reddito di 102.236 euro.
  8. Luigi Di Maio, vicepremier e ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico, con 98.471 euro. Il leader pentastellato è il più trasparente poiché è l’unico ad allegare anche i dati di tutta la sua famiglia.
  9. All’ultimo posto, il ministro ai rapporti con il Parlamento Riccardo Fraccaro, con una dichiarazione di 93.437 euro.

 

Tag:
. Rosso & Nero .
di Alberto Samonà

“Meglio soli…” La Lega primo partito non ha nessuno nei posti di comando

In Sicilia, terra di paradossi, anche la politica non si sottrae a questa "legge di natura". Fra i tanti, quel che colpisce è che la Lega, primo partito italiano, che le europee hanno consacrato - con oltre il 20 per cento dei voti - come seconda forza politica nell'Isola dopo il M5S, non ha alcuna rappresentanza né all'Assemblea regionale siciliana e nemmeno nel governo regionale.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.