Grande kermesse per la giornata conclusiva di "Orto in arte" a Palermo :ilSicilia.it
Palermo

a partire dalle 9

Grande kermesse per la giornata conclusiva di “Orto in arte” a Palermo

di
2 Giugno 2018

Tantissimi gli appuntamenti di oggi, sabato 2 giugno, giornata di chiusura di “Orto In Arte”, il festival internazionale, in corso all’Orto Botanico di Palermo, da un’idea di Margarida Tavares, con la collaborazione di Carmelo Samonà e contributi per l’ideazione e consulenza artistica di Lara Pedilarco.

Alle 9 si inizia con la Giornata dedicata alle culture indigene di pace. Sarà presente la scrittrice e documentarista Francesca Rosati Freeman, che ha realizzato un film documentario sui Moso/Mosuo e Giovanna Fiume (Università degli Studi di Palermo). Il titolo dell’incontro è “Un altro mondo è possibile… anzi esiste già”.

Alle 9,30 con il titolo “Benvenuti nel Paese delle Donne”, l’incontro con le donne e gli uomini dell’etnia Moso/Mosuo, coordina Francesca Rosati Freeman, con la traduzione di Stefania Renda (interprete). Alle 12 il direttore del Sistema Museale d’Ateneo Paolo Inglese e il direttore dell’Orto botanico di Palermo, Rosario Schicchi, accompagnano le donne e gli uomini dell’etnia Moso/Mosuo in una passeggiata alla scoperta dell’Orto.

moso-mosuo-allorto-botanicoDalle 10 alle 13, laboratori di arti integrate per adolescenti e adulti: Dal seme all’uomo (10-14 anni), modellaggio con l’argilla a cura di Miranda Sapienza, Scuola Steiner-Waldorf Novalis di Conegliano; Feltro per gioco (tutti) a cura di Emanuela Nicolosi, Libera Scuola Waldorf di Palermo. Alle 9 e alle 16, Butoh Genesi di Danza, 2° incontro con Alessandro PintusNon Company”.

Alle 12,30 cooking show: Cucina creativa nella natura, dimostrazioni dal vivo e assaggi con la chef Bonetta Dell’Oglio. Presentazione della tradizione e dell’innovazione della cultura agricola con Paolo Inglese e Rosario Schicchi.

Dalle 15 alle 18 Giochi tradizionali e non solo (tutti) a cura di Circ’All.

I Moso/Mosuo saranno protagonisti anche nel pomeriggio: alle 15, la mostra fotografica “All’origine le madri. I Moso/Mosuo del Sud-ovest della Cina” di Stefania Renda e opere dell’artista Moso He Zhengming.

Alle 15,30 conferenza e documentario su “All’origine le Madri. Il Neolitico europeo e il Mediterraneo”, di Luciana Percovich, scrittrice e ricercatrice della Libera Università delle donne di Milano. Proiezione del film/documentario “Nu Guo. Nel nome della Madre”, di Francesca Rosati Freeman e Pio d’Emilia. Trailer del documentario sui Mosuo/MosoNu Guo – Nel Nome della Madre“: https://vimeo.com/92614205 X

Alle 17,30 incontro su “Cereali autoctoni ed evolutivi” e “Molitura di qualità… Fa bene alla salute”, con Bonetta Dell’Oglio e Filippo Drago.

Alle 18,30Origini”, performance di danza butoh, a cura dei partecipanti al workshop condotto da Alessandro Pintus.

Alle 19,30 l’installazione “Terra: Io Sono”. Riunione di terre e di acque provenienti da diversi luoghi e Paesi del mondo, con la partecipazione libera terra_-io-sono_-installazionedei cittadini e visitatori dell’Orto botanico, interventi di Euritmia e partecipazione dei Moso.Viaggia per il mondo perché di acque e di terre è fatta la sua vocazione, laddove battiti di cuori e respiri risuonano all’Unisono per ritrovare l’Amore Originario”. Progetto di Lara Pedilarco, Pietro Finocchiaro, Miranda Sapienza con Lea Cavallari, Marta Allegra, Guendalina Salini, Ottavia Massimo.

Alle 21,30, concerto “Dalla Terra al CieloOrto in Arte: special guest Giovanni Falzone (tromba, voce, oggetti, elettronica). “Solo Project” Migrante. Con alcuni degli artisti internazionali che hanno preso parte al Festival: Hristo Kazakov (Bulgaria, pianoforte), Paco Mbassi, (Cameroun, congas, balafon, kalimba), YukioTsuji, (New York, flauti e tamburi), Cristian Spallino (percussioni), Pietro Finocchiaro (chitarra), Ensemble Albafar di Salvo Barbagallo (sax soprano, oud), Pierpaolo Alberghini (contrabasso), Fulvio Farkas (tabla), Gabrielle Mallimaci (chitarra).

“Orto in arte”, festival internazionale, è organizzato da “Rinascita 18 Società Benefit”, in collaborazione con il SiMuA, Sistema Museale d’Ateneo dell’Università degli Studi di Palermo nell’ambito di “Palermo capitale italiana della cultura 2018”.

Il costo dell’ingresso giornaliero, fino alle 19,30, è di 7 euro, quello serale invece, comprensivo di tutti gli eventi, è di 10 euro.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.