Grandi Opere, Savarino: "Palermo-Agrigento, basta rimpalli" :ilSicilia.it
Agrigento

APPELLO ALL'ANAS E AGLI ORGANI COMPETENTI

Grandi Opere, Savarino: “Palermo-Agrigento, basta rimpalli”

di
16 Luglio 2019

Facciamo eco, ancora una volta, al grido di aiuto dei Sindaci rappresentanti delle comunità interessate dai lavori sulle ss. 640 e 189”. Così dichiara l’onorevole di Diventerà Bellissima, Giusi Savarino, con riguardo ai lavori sulla Palermo – Agrigento.

La presidente della IV commissione all’ARS sottolinea il suo impegno sulla vicenda: “oltre ad aver effettuato da Ottobre ad oggi, almeno un paio di ispezioni sui cantieri, invito con cadenza quasi bimestrale  in Commissione i Vertici di Anas, Cmc, i Sindaci e le imprese creditrici per trovare una soluzione alla annosa e incresciosa questione della Agrigento/ Palermo.

Chi ha responsabilità, – continua l’onorevole – anche solo “in vigilando” come l’Anas, deve assumersi le proprie responsabilità e garantire sia il prosieguo dei lavori sia un controllo serrato nei confronti della CmC, che non può più continuare a prendere in giro i Siciliani. Lo ribadisco anche oggi appellandomi direttamente all’ing. Simonini, amministratore delegato e direttore generale di Anas, che in queste ore sta incontrando il Presidente Musumeci. Il governo Musumeci, se autorizzato, è disposto ad anticipare i crediti in favore delle nostre aziende siciliane  ma l’Anas deve garantire lo sblocco dei cantieri e la realizzazione delle opere!“.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il Presidente con le carte in regola

In una fase di scadimento della Politica ricordare Pier Santi Mattarella è come una boccata di ossigeno, un riconoscere che vi è stata, e quindi è possibile, una politica ispirata al bene comune, al buon governo e al progresso della propria terra

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin