Grasso lancia la sfida di "Liberi e uguali": "Cambieremo l'Italia" | ilSicilia.it :ilSicilia.it

Grasso lancia la sfida di “Liberi e uguali”: “Cambieremo l’Italia”

24 Dicembre 2017

“Ho scelto di inaugurare il primo comitato di Liberi e Uguali nella mia Palermo, città che con la sua storia, le sue strade e le sue vicende ha segnato profondamente la mia vita. E’ stata una serata indimenticabile”.

Così, in un post su Facebook, il presidente del Senato e leader di Liberi e Uguali, Pietro Grasso.

“Esserci ritrovati in così tanti – ha aggiunto Grasso – significa che le energie ci sono: persone, storie, culture e mondi che hanno scelto di camminare insieme per difendere e promuovere i valori e i principi in cui crediamo. Ora dobbiamo organizzare e diffondere la nostra passione coinvolgendo quante più persone possibili. Cambieremo l’Italia. Insieme, con determinazione, senza alzare la voce”.

Con Grasso c’erano diversi esponenti politici. Fra questi, Pino Apprendi, promotore del comitatoE intanto, ad Agira, in Provincia di Enna, i deputati di Mdp-Liberi e uguali Arturo Scotto e Angelo Capodicasa sono intervenuti alla conferenza stampa del sindaco e parlamentare Maria Greco che ha formalizzato la sua adesione a Liberi e Uguali con Pietro Grasso. “E’ una scelta molto significativa – dichiara Scotto – di una deputata e amministratrice che sceglie di lasciare il Pd per aderire al progetto di una sinistra moderna e inclusiva. Abbiamo l’ambizione in Sicilia e in tutto il mezzogiorno di rappresentare quella parte di società che ha pagato di più il prezzo della crisi, quei tanti giovani che sono costretti a emigrare perchè il lavoro non c’e’ o e’ precario”.

“Scelgo di lasciare il Pd perchè ha tradito gli ideali della mia gioventù, credo nel progetto di Grasso perchè mette al centro i territori e mi riporta all’origine del mio impegno politico”, dichiara Greco.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Magistratura e politica

Dal blog "Segreti e non misteri", Alberto Di Pisa riflette sul difficile rapporto fra magistratura e politica, in uno sistema di diritto come quello italiano.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.