Green Pass, aeroporto di Catania: da domani accesso libero a tutti :ilSicilia.it
Catania

La certificazione verde verrà controllata all'ingresso

Green Pass, aeroporto di Catania: da domani accesso libero a tutti

di
14 Ottobre 2021

Il ritorno alla normalità post-pandemia, anche per un settore colpito duramente come quello aeroportuale, è sempre più vicino. SAC comunica che, da domani venerdì 15 ottobre, l’accesso in aerostazione sarà libero e consentito a tutti.

Decade dunque la precedente ordinanza che limitava la possibilità di ingresso solo a chi fosse munito di carta d’imbarco:
passeggeri, accompagnatori, visitatori, fornitori e tutti i soggetti che a qualunque titolo debbano o vogliano recarsi nel terminal aeroportuale, potranno dunque accedere in aerostazione e circolare liberamente, purché dotati di Green Pass. La certificazione verde verrà controllata in ingresso, a tutti, tramite apposita App.

Contestualmente all’apertura al pubblico, saranno anche rimosse le barriere di separazione tra le aree arrivi e partenze e all’interno delle stesse. Decadono anche le limitazioni orarie per i passeggeri in partenza, che potranno quindi accedere in aerostazione in qualsiasi orario. Restano invariate le misure di sicurezza per contenere il contagio da Covid 19.
Permane l’obbligo di indossare la mascherina e di rilevare la temperatura corporea che non deve essere superiore ai 37,5 gradi.

L’ingresso al Terminal avverrà sempre solo attraverso la porta Ovest del piano arrivi e dalla rampa partenze (dove è attiva l’area Kiss&Fly per i saluti lo scarico bagagli) e l’uscita dall’aerostazione avverrà sempre solo dalla porta Est del piano arrivi.

Fino al 31 dicembre 2021, per effetto dell’ordinanza regionale, permane l’obbligo del tampone rapido per i passeggeri in arrivo in Sicilia da USA, Malta, Spagna, Grecia, Portogallo, Francia, Paesi Bassi, USA. I tamponi vengono effettuati all’interno del Terminal B: i passeggeri dei voli interessati troveranno indicazioni e itinerari all’uscita dell’area di riconsegna bagagli.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Squid game: il gioco dell’anno

C'è una serie tv di cui in questi giorni tutti parlano in decine di rubriche, articoli e servizi televisivi: mi riferisco a "Squid Game". Qualcuno ha accostato questa serie all'altro exploit Netflix, la Casa di carta, sia perché entrambe sono diventate un successo mondiale in pochissimo tempo con il solo passaparola
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin