Guardie Giurate Ksm, secondo sit-in di protesta. Solidarietà del M5S :ilSicilia.it
Palermo

"Salvaguardare i posti di lavoro"

Guardie Giurate Ksm, secondo sit-in di protesta. Solidarietà del M5S

di
16 Febbraio 2018

Si sono ritrovate nuovamente stamani a manifestare le Guardie della KSM, con il supporto del SAVES (Sindacato autonomo vigilanza e servizi), che lunedì si erano visti negare l’incontro con l’azienda per una mancata richiesta. Nonostante il sindacato avesse avvertito e richiesto con anticipo un incontro i vertici aziendali si sono rifiutati comunque di ricevere i propri dipendenti. A nulla è servito l’intervento dell’onorevole Giampiero Trizzino e del consigliere Igor Gelarda entrambi del Movimento 5 Stelle, unici presenti stamani dopo l’invito esteso dal sindacato a tutte le forze politiche regionali e comunali, di cercare di mediare affinché la KSM ricevesse le Guardie da ore in attesa sotto gli uffici.

Riteniamo – affermano i rappresentanti delle Guardie – che questo atteggiamento aziendale la dica tutta su quali siano le modalità e l’indirizzo di questa società, la quale nessun interesse ha mostrato e mostra nei confronti di tanti padri di famiglia che per tanti anni hanno contribuito a far si che questi dirigenti ancora oggi percepiscano lo stipendio“.

Dobbiamo salvaguardare assolutamente i posti di lavoro in una regione che è la prima per disoccupazione in Europa – aggiunge Igor Gelarda, consigliere comunale del Movimento 5 stelle. – Come Movimento faremo tutti i passaggi, compreso l’intervento del presidente della regione del prefetto e del ministro perché questa vicenda abbia una conclusione corretta, cioè il recupero di queste professionalità all’interno del mondo del lavoro. Chiederemo a breve un incontro con il prefetto.

Anche oggi – conclude il deputato pentastellato Giampiero Trizzino – abbiamo manifestato al fianco dei lavoratori della società ksm, che da tempo ormai vivono una situazione di profondo disagio. È intenzione del nostro gruppo parlamentare chiedere, a breve, un intervento del presidente della Regione

© Riproduzione Riservata
Tag:
Blog
di Renzo Botindari

Se non mi mancate per nulla ci sarà un motivo?

Siamo partiti dal “fratelli d’Italia” cantato in coro alle ore 18.00 dai nostri balconi, per giungere oggi al vaffa al vicino di casa non appena si affaccia nel balcone accanto al vostro
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Buona Pasqua

L’Augurio che sicuramente in cuor loro i siciliani si fanno, in occasione di queste festività, è che questa sia l’ultima Pasqua da reclusi e che la prossima si potrà finalmente passeggiare liberamente, ritrovando il gusto dello stare insieme, di rafforzare sentimenti di amicizia, di socialità e di solidarietà
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

“Il Paradiso perduto“

Scendeva il crepuscolo mentre l’aereo si accingeva ad atterrare a Punta Raisi. La costa fra Carini e Capo Rama appariva già punteggiata dalle luci dei paesi e delle innumerevoli abitazioni che la costellano e che si riflettevano sempre di più nella cerchia dei monti, man mano che la luce del sole tendeva a scomparire.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin