Toni Capuozzo per la Giornata mondiale del libro CLICCA PER IL VIDEO :ilSicilia.it

Toni Capuozzo e Giovanni Pepi ospiti di Ludovico Gippetto su Random

Toni Capuozzo per la Giornata mondiale del libro CLICCA PER IL VIDEO

di
24 Aprile 2022

GUARDA IL VIDEO IN ALTO

La guerra non detta di Putin, i libri che sono un viaggio sul filo dei ricordi dell’autore. Puntata speciale di Random la Cultura è OnLine per la Giornata Mondiale del Libro contro la guerra. Collegati da remoto con Ludovico Gippetto, conduttore e ideatore del nuovo format TvWeb:

Toni Capuozzo, giornalista, storico inviato di guerra del TG5 che ha raccontato storie e guerre da varie parti del mondo, ha visto con i propri occhi quanto sia pesante l’atrocità umana, argomento attualissimo di cui noi, troppo spesso, parliamo con leggerezza;

Giovanni Pepi, giornalista, scrive su Se è così… Blog di Politica e Fotografia, è stato direttore responsabile del Giornale di Sicilia.

Toni Capuozzo, negli ultimi giorni è stato protagonista di numerosi attacchi e critiche per aver sollevato dei dubbi su alcune immagini immagini nella guerra in Ucraina, divulgate dai Media. Lo scrittore, nei suoi interventi durante il talk show di Rete 4 condotto da Nicola Porro ha dichiarato la possibilità che sia tutta una montatura, subito riprese dal web che ha scatenato un dibattito che non ha tenuto in considerazione la vera natura delle sue dichiarazioni.

In questa puntata di Random, Capuozzo, ha precisato: Non esiste una mia dichiarazione un rigo che dichiari che la guerra non esiste o che sia frutto dell’immaginazione, oppure che i russi non siano capaci di fare una strage simile, ma allo stesso tempo  stesso tempo, dico anche, che gli ucraini potrebbero essere in grado di mettere in piedi questa messinscena. L’obiettivo – continua Capuozzo- potrebbe essere quello di farsi mandare altre armi piuttosto che dell’acqua per spegnere questo fuoco. Io sollevo qualche dubbio su quello che è accaduto a Bucha. Mi faccio qualche domanda e voglio ricostruire quello che è accaduto”.

Gippetto: se Putin stesse guardando questa puntata, quale libro gli consiglierebbe di leggere?

Capuozzo: Vado sul facile: Guerra e Pace, anche se lui lo chiamerebbe Operazione speciale e Pace…

Pepi: Io gli consiglierei di rileggere l’Occidente, perchè credo che Putin non abbia capito molto dell’Occidente.

 

Toni Capuozzo

Toni Capuozzo, nato a Palmanova il 7 dicembre 1948 si laurea in sociologia all’università di Trento. Sposato, due figli, vive a Milano dove attualmente è vice-direttore del TG5, nonché editorialista de Il Foglio. Inizia l’attività di giornalista nel 1979, collaborando a Lotta Continua, e diviene professionista dal 1983. Lasciata Lotta Continua scrive per Reporter, Panorama Mese ed Epoca. Successivamente, si occupa di mafia per il programma Mixer di Giovanni Minoli. In seguito, opera presso alcune testate giornalistiche del gruppo editoriale Mediaset (TG4, TG5, Studio Aperto). È inviato di guerra per la trasmissione L’istruttoria. Vincitore di molti premi giornalistici, dal 2001 cura e conduce (con Sandro Provvisionato) Terra!, il settimanale del TG5. Ha pubblicato:

Il Giorno dopo la guerra – Feltrinelli, 1996
Occhiaie di riguardo – Piemme, 2007 (raccolta di articoli scritti per il quotidiano Il Foglio)
Adios – Mondadori, 2007
Dietro le quinte – Racconto inserito in Dispacci dal fronte Reporters sans frontières – novembre 2007 – EGA editore
Le guerre spiegate ai ragazzi – Mondadori, 2012
Il segreto dei marò, Mursia 2015
Andare per i luoghi del ’68, Il Mulino 2018
La culla del terrore, Signs Publishing 2018
Lettere da un Paese chiuso, Signs Publishing 2020
Piccole Patrie, Ed. Biblioteca dell’Immagine 2020
Balcania, Ed. Biblioteca dell’Immagine 2022

© Riproduzione Riservata
Tag:

Se sei donna

di Mila Spicola

Tre donne siciliane che hanno fatto la Storia

Conosciamo in tanti la storia di Franca Viola, di Alcamo, che nel 1968, appena diciottenne, sostenuta dalla sua famiglia, rifiutò un matrimonio riparatore, diventando un simbolo della crescita civile dell'Italia nel secondo dopoguerra e dell'emancipazione delle donne italiane.

Blog

di Renzo Botindari

Dopo Tanta Primavera è Giusto che Giunga l’Estate

Gli uomini invecchiano. I tempi cambiano e risulta naturale, necessario, saggio il cercare di andare avanti. Occorre metabolizzare i buoni e soprattutto i cattivi momenti, ma per evitare muri, divisioni ideologiche o di principio, non bisogna avere paura dell'alternanza e della necessità di dare una chance a chi vuole guadagnarsela sul campo. Nessuno è custode della verità assoluta.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Blog

di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.