13 Settembre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 11.12
Messina

Fichera: "L'offerta culturale è esigua"

Guide Turistiche di Messina: “Museo di Isolabella va ripensato e potenziato”

18 Maggio 2018

“Il Museo naturalistico di Isolabella va ripensato e potenziato, altrimenti quali attrattive si intendono dare ai turisti e ai visitatori che si recano in questo importante sito?”. Il monito arriva da Ernst Fichera, presidente delle Guide Turistiche della Provincia di Messina.

“Negli ultimi tempi – spiega Fichera – mi sono giunte ripetute segnalazioni da parte dei visitatori della zona di Isolabella che lamentano il fatto che, nonostante per accedere al Museo sia necessario pagare un biglietto di 4 Euro, lo stato dei luoghi presenta una evidente carenza di manutenzione. Parlare di Museo appare un eufemismo poiché la struttura museale di fatto è costituita da pochi pannelli e manifesti. Il problema non è tanto il costo del biglietto quanto il fatto che l’offerta culturale è esigua e la struttura si presenta in condizioni precarie”.

“Invito tutti i candidati sindaci alle prossime amministrative a Taormina – continua Fichera – a non dedicarsi esclusivamente a degli incontri volti a “spartirsi” le poltrone ma ad occuparsi concretamente dei problemi veri che attanagliano la Città di Taormina ormai da parecchi anni, che lungi proprio dall’essere mai stati seriamente affrontati, pertanto restano irrisolti. Conscio del fatto che luoghi quali il Teatro Antico e l’Isolabella, pur essendo di competenza regionale, non possono non costituire dei punti fermi per tutti coloro i quali aspirano alla poltrona di primo cittadino, è essenziale che anche queste problematiche facciano parte integrante dei programmi amministrativi. I siti storici di questa città non sono solo patrimonio della Regione Sicilia e di Taormina ma del Mondo intero”.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Al vincitore i giri

Non ho mai creduto e accettato i regolamenti che davano tutto il potere ad una sola persona, neanche quando da bambino giocando per strada davamo tutta questa importanza a chi portava il pallone, dando lui la possibilità di decidere chi giocava e in quale delle due squadre
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
LiberiNobili
di Laura Valenti

Donne che amano troppo

Le vie della dipendenza relazionale sono da rintracciare nell’infanzia perché si è stati emotivamente deprivati di tutte quelle conferme necessarie a una buona e sana crescita del sé e per via dei condizionamenti socioculturali e religiosi che portano a essere maledettamente insicuri e dipendenti nella relazione con il proprio partner.
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.