Halloween 2019, Magistro: "Diamo il buon esempio rifiutando di celebrare morte e violenza" :ilSicilia.it

Presidente dell'Assemblea regionale delle consulte giovanili

Halloween 2019, Magistro: “Diamo il buon esempio rifiutando di celebrare morte e violenza”

21 Ottobre 2019

Questa mattina ho scritto una lettera ai Presidenti delle Consulte Giovanili locali, aderenti all’Assemblea Regionale delle Consulte, i quali hanno massima libertà di espressione e decisione. Tuttavia credo sia necessario dire ‘No’ a tradizioni che nulla hanno a che fare con il nostro territorio, in cui la cultura pacifica, cristiana e tollerante si scontra con la violenza e il senso del macabro celebrati nel giorno di Halloween“.

Così in un nota il Presidente dell’Assemblea regionale delle consulte giovanili, Alessandro Magistro, circa i prossimi appuntamenti legati alla notte del 31 ottobre.

Ogni anno, in tale ricorrenza si consumato tragedie a colpi di arma da fuoco – come lo scorso anno in una discoteca californiana – violenze contro le forze dell’ordine – come in Francia – e centinaia di arresti. Si ricorda che a Cava dè Tirreni per esempio lo scorso 31 ottobre, dei ragazzi in maschera hanno lanciato sassi, uova e barattoli di vernice contro un bus, seminando panico e ferito dei passeggeri colpiti alla testa da schegge di vetro.

Credo che soprattutto nel rispetto delle vittime e delle loro famiglie – conclude il Presidente Magistro – sia necessario che noi giovani diamo il buon esempio, a cominciare dal rifiuto di festeggiare un’americanata che richiama alla morte. Piuttosto invito tutte le consulte siciliane a promuovere la vita nei loro territori di appartenenza, magari attraverso il richiamo alle nostre tradizioni locali, in netta antitesi con tale violenza“.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Sembra facile?

"A volte sentire parlare la massa ti mette nelle condizioni di dover contare fino ad un milione per non esplodere in violente risposte davanti a palesi affermazioni ipocrite o davanti alle omissioni". Dal blog Epruno, di Renzo Botindari
LiberiNobili
di Laura Valenti

Caino e Abele

L’odio tra fratelli genera nei genitori un forte dispiacere. Si chiedono: “dove abbiamo sbagliato?”. Trovare il colpevole non serve a risolvere la questione. Provate a studiare una soluzione di compromesso e, se non trovate terreno fertile, considerate le ragioni divine di questo impasse.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.