Health Biosafety Training: il primo progetto di formazione sul biocontenimento in Sicilia | VIDEOINTERVISTA :ilSicilia.it
Palermo

l'intervista

Health Biosafety Training: il primo progetto di formazione sul biocontenimento in Sicilia | VIDEOINTERVISTA

di
18 Giugno 2021

GUARDA IL VIDEO IN ALTO

Quando si parla di biocontenimento si intende l’isolamento in un ambiente chiuso, ottenuto attraverso rigide misure di sicurezza, di agenti patogeni pericolosi, come i virus, onde evitarne il rilascio accidentale, soprattutto durante l’attività di ricerca.

Oggi, 18 giugno 2021, a Villa Magnisi, sede dell’Ordine dei Medici di Palermo, è stato presentato il progetto Health Biosafety Training, volto all’istituzione di un centro di formazione permanente per istruire e addestrare tutti i soggetti coinvolti nella gestione di un’emergenza sanitaria.

Questo è un progetto che è iniziato già da diverso tempo. Già prima della pandemia avevamo pronto il progetto di formazione del personale sanitario e non. Questo è importante perché il Covid ha fatto scoprire un vaso di Pandora: noi dovremmo essere pronti a fronteggiare anche altre epidemie. Alla fine questo è stato un test“, dichiara il presidente dell’ordine dei medici di Palermo, Toti Amato, a SanitàinSicilia.it.

La giornata di oggi non è qualcosa di nuovo – continua- infatti era un tavolo tecnico. Ho fatto presente che già più di 9000 sanitari e 250 forze dell’ordine sono stati formati solamente nella regione Sicilia“.

Questo percorso è importante per la Sicilia perché fino ad ora ha lavorato in silenzio, non ci sono stati mezzibusti televisivi a raccontare ciò che si è fatto. Così abbiamo prodotto risultati concreti, non abbiamo detto faremo, abbiamo fatto“, continua il presidente.

Nato dalla sinergia tra il Ministero, l’assessorato della Salute della Regione siciliana, l’Ordine dei medici di Palermo, quale capofila degli ordini siciliani, e le Asp di Ragusa e di Trapani, Health Biosafety Training dal 2019 ha già formato circa 10 mila discenti tra dirigenti e personale delle Aziende sanitarie regionali, della Seus 118 dell’Usmaf-Sasn del ministero della Salute, della Croce rossa, della polizia, carabinieri nas, guardia costiera e capitaneria di porto.

La formazione nei casi di emergenza penso sia una delle cose più importanti. La gestione delle cose non si improvvisa e richiede competenze“, sostiene il commissario straordinario dell’Asp di Trapani, Paolo Zappalà.

Gli obiettivi del percorso sono la simulazione e il supporto continuo al personale, mentre la formazione prevede dei cicli periodici per assicurare il costante monitoraggio dei livelli di preparazione e di risposta mediante test di valutazione.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Se sei donna

di Mila Spicola

Tre donne siciliane che hanno fatto la Storia

Conosciamo in tanti la storia di Franca Viola, di Alcamo, che nel 1968, appena diciottenne, sostenuta dalla sua famiglia, rifiutò un matrimonio riparatore, diventando un simbolo della crescita civile dell'Italia nel secondo dopoguerra e dell'emancipazione delle donne italiane.

Blog

di Renzo Botindari

Dopo Tanta Primavera è Giusto che Giunga l’Estate

Gli uomini invecchiano. I tempi cambiano e risulta naturale, necessario, saggio il cercare di andare avanti. Occorre metabolizzare i buoni e soprattutto i cattivi momenti, ma per evitare muri, divisioni ideologiche o di principio, non bisogna avere paura dell'alternanza e della necessità di dare una chance a chi vuole guadagnarsela sul campo. Nessuno è custode della verità assoluta.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Blog

di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.