Ho avuto una relazione con la casalinga di Voghera | ilSicilia.it :ilSicilia.it

Ho avuto una relazione con la casalinga di Voghera

di
23 Settembre 2022
  • “Senta? Senta? Mi scusi, potrei toglierli i sigilli alla mia radio e alla TV?”
  • “Noooooo!”

Va bene, aspetto ancora qualche ora, basta che la mattina del giorno 26 possa tornare ad ascoltare la mia radio e i notiziari senza essere condizionato e tempestato di messaggi di propaganda elettorale. Capisco che quella mattina saranno in molti a fare le valigie terminato il lavoro della delazione dell’avversario e non perché avremo per strada i carri armati rossi o pure neri o perché no, “rossoneri” visto che io credetemi, fino a quando non ho deciso di farmi sigillare radio e tv (per non lasciarmi influenzare nel voto) ero convinto che gli stati del vecchio blocco sovietico erano amici della sinistra e quelli del blocco occidentale erano amici della destra. Oggi non ne capisco più nulla.

Se il segretario del PD che da qualche parte dovrebbe avere conservato il simbolo della “falce e del martello” e l’eredità del PC, mi parla male del presidente della Russia (una volta capo dell’unione sovietica) e mi dice che costui è il nemico della libertà, l’invasore “come quelli di bella ciao” (che se non canti s’incazzano), il male assoluto ……. mi viene di pensare:

Ahhhhh ……. Ora tinni addunasti? C’era bisogno di mandare per il gemellaggio Peppone in Russia per accorgersi che tutta questa mitizzata terra di libertà nascondeva dietro la disinformazione tanto imperialismo pari o peggiore di tutte le dittature della storia d’occidente? E secondo te i carri armati a Praga o Budapest era andati lì per fare una gita fuori porta? Una passeggiata di salute?

E il muro di Berlino era stato soltanto il grande sogno nascosto di un muratore bergamasco?

Per fortuna la gente si sveglia e se la lasci ragionare con la sua testa decide senza slogan e in autonomia e si accorge spesso degli inganni, delle prezzolate false narrazioni e delazioni e finanche la vituperata “casalinga di Voghera” che non è mai stata così tanto davanti la tv a prendere istruzioni (una balla dell’auditel), poiché mentre il suo televisore era costantemente posizionato sui canali Mediaset, la casalinga approfittando dell’assenza del marito, passava il tempo a fare sesso sfrenato in cucina, con l’idraulico, il portinaio, il postino, il garzone del macellaio e chiunque avesse la sfortuna di bussare a quel campanello (“casalinga di Voghera”), perché nel suo credo ci sarà stato magari lo “Zio Silvio” e non Prodi, ma non perché credesse alle promesse fatte del milione di posti di lavoro, ma perché come lo “Zio Silvio” avrà pensato di certo che “ogni lassata e pirduta….”.

Questa sera pertanto tornando a casa, fate prima una telefonata e accertatevi che vostra moglie sia davanti la tv (specialmente se abitate dalle parti di Voghera) a guardare il “grande fratello VIP” o “Bollani”, sequestrate il telecomando (voi che potete ancora farlo), date una carezza ai vostri figli se potete, diversamente date uno scoppolone educativo e non lasciatevi catturare almeno per 48 ore dai programmi del tipo “io l’ho lasciata parlare adesso stia zitto” o le pseudo farse sfottenti con gente che avendo il sedere piatto (poiché ben foraggiato quale unto dal Signore) sta in scena con i jeans sfardati e caduti a sfottere quello e sempre quello, avversario politico convincendovi che la satira ha un solo colore, quello dei “giusti per decreto”.

Andate su Netflix (o similari) e sceglietevi un bello film di Star Trek, mi direte: “ma sono tutte minchiate, cose non vere!” Perché quello che vedete negli altri canali sono meno minchiate e più  reali? Ascoltatemi, fatto ciò, alla fine, andatevi a coricare tranquilli che un domani, chi vinca, vinca non ci saranno carri armati per strada (nessuno se li può permettere perché la benzina è aumentata) e poi da buona tradizione italiana (chiedetelo ai tedeschi e ai giapponesi, gli “amici di Roberto”) se ci sarà chi vince, vi sfido a trovare chi avrà perso, poiché costoro saranno già sul carro dei vincitori e non sarà cambiato nulla perché, non sarà prudente fare pulizia perché sono bravi, perché è ancora troppo presto per attuare cambiamenti che ti possano sconvolgere le cose e perché francamente, quando si è mai visto un sistema, suicidarsi, proponendo cambiamenti dal proprio interno.

Qui c’è la matita, fatevi dare tutte le schede (anche quella per l’elezione del capo condomino) e decidete “liberamente”. Un abbraccio e ci rivediamo nel nuovo mondo, la prossima settimana ………. “La posso toccare?”  

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Una estate ricca di novità

L'estate è da sempre una stagione in cui i palinsesti delle tv in chiaro sono pieni di repliche di film e programmi tv. Film come Lo squalo, Pretty woman e la saga della Principessa Sissi sono delle presenze quasi costanti nelle programmazioni estive di molte tv