Hub h24, Musumeci: "Abbiamo ingranato la marcia giusta. Siamo oltre 2 milioni di somministrazioni" :ilSicilia.it
Palermo

la dichiarazione

Hub h24, Musumeci: “Abbiamo ingranato la marcia giusta. Siamo oltre 2 milioni di somministrazioni”

di
18 Maggio 2021

L’apertura di questo nuovo polo è un ulteriore impulso alla campagna vaccinale in Sicilia, che proprio ieri ha superato i due milioni di dosi somministrate. Ormai, giorno dopo giorno, nonostante ci sia ancora qualche problema con l’approvvigionamento dei vaccini, sembra che la macchina abbia ingranato la marcia giusta“.

Lo dice in una nota il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, assente giustificato, per via delle precauzioni adottate dopo la positività di un componente della sua giunta, alla inaugurazione del nuovo padiglione della Fiera del mediterraneo, a Palermo, che aprirà i battenti alla mezzanotte di giovedì e che si occuperà di somministrazioni dalle 24 alle 8 del mattino.

Anche l’iniziale diffidenza da parte di alcuni verso la vaccinazione sembra ormai superata. Che il centro dell’ex Fiera del Mediterraneo possa essere il primo in Italia a funzionare ventiquatt’ore al giorno rappresenta per il mio governo un ulteriore motivo di orgoglio. Per questo voglio ringraziare la Protezione civile regionale, i volontari, la struttura commissariale per l’emergenza Covid a Palermo e tutti i sanitari impegnati in questa comune battaglia. Sono certo che, con la collaborazione di tutti, usciremo presto dal tunnel”, ha concluso.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica
Banner Ortopedia Ferranti

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin