I 168 anni della Polizia di Stato a Palermo, commemorate anche le vittime del virus | VIDEO :ilSicilia.it
Palermo

La commemorazione

I 168 anni della Polizia di Stato a Palermo, commemorate anche le vittime del virus | VIDEO

10 Aprile 2020

Guarda il video in alto

Nella ricorrenza del 168° Anniversario della Fondazione della Polizia di Stato, un momento di unione, seppur nel rispetto delle necessarie misure di distanziamento sociale, tra colleghi in Questura quale segno tangibile di condivisione dei valori che animano il nostro servizio per la tutela della collettività“. E’ questo il messaggio della Questura di Palermo trasmette su facebook con gli hashtag #essercisempre #responsabilieuniti.

All’interno della Questura di Palermo, si è tenuta nella mattinata del 10 aprile,  una cerimonia in cui il questore di Palermo, Renato Cortese ed il prefetto, Antonella De Miro, hanno deposto una corona di alloro sulla lapide dedicata ai caduti.

Un commosso pensiero è stato rivolto, nel corso della cerimonia, anche a tutti coloro che hanno perso la vita, stroncati dal nemico comune di questo periodo, il coronavirus.

Altrettanto sentito e partecipato il ringraziamento a tutti i componenti della Polizia di Stato e delle Forze dell’Ordine in generale, che ogni giorno si prodigano, con abnegazione e spirito di servizio, per infondere sicurezza ai cittadini e garantire il rispetto delle misure, dure ma necessarie, che il Governo ha attuato per il contenimento dei contagi; con gli stessi sentimenti un caloroso ringraziamento è stato rivolto anche agli operatori sanitari che si dedicano con grande sacrificio e senza risparmiarsi alla cura dei malati, nonché a tutti i cittadini che stanno dimostrando grande senso di responsabilità nel rispettare le restrizioni cui sono al momento sottoposti.

Stasera verrà proiettato, sulla facciata della Questura un filmato che, seppur in assenza di pubblico, rappresenterà l’impegno della Polizia di Stato  in questo delicato momento di emergenza sanitaria.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Magistratura e politica

Dal blog "Segreti e non misteri", Alberto Di Pisa riflette sul difficile rapporto fra magistratura e politica, in uno sistema di diritto come quello italiano.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.