I colori rosanero sbarcano nel ciclismo, presentata la "Palermo – Gs Mediterraneo" :ilSicilia.it
Palermo

INAUGURAZIONE A VILLA NISCEMI

I colori rosanero sbarcano nel ciclismo, presentata la “Palermo – Gs Mediterraneo”

di
14 Febbraio 2020

E’ stata presentata questo pomeriggio, nei locali di Villa Niscemi, la nuova formazione ciclistica “Palermo – Gs Mediterraneo“. Il team sarà composto da un gruppo di oltre 40 ragazzi, dai 6 ai 18 anni, provenienti dal territorio metropolitano del capoluogo siciliano.

Alla cerimonia erano presenti il sindaco di Palermo Leoluca Orlando; il presidente di Gs Mediterraneo Marco Lampasona; il direttore Area Verde Comune di Palermo Domenico Musacchia e la Capo Impianto Campo Ostacoli La Favorita, Loredana Tarallo.

La squadra si allenerà nella scuola di ciclismo federale dell’associazione coinvolta, fra le altre cose, nell’organizzazione del “Giro della Sicilia“.

Il progetto si svilupperà sotto la direzione tecnica di Massimo Melodoro, con il supporto di Alessandro Mansueto e Marcello Guastella.

LA SODDISFAZIONE DI MARCO LAMPASONA, PRESIDENTE GS MEDITERRANEO

Un progetto ambizioso, che mira a promuovere il ciclismo e a creare le basi per la promozione sportiva di questo meraviglioso sport.

Fino a tre anni fa Palermo non aveva una squadra ciclistica giovanile agonistica – ha affermato Marco Lampasona, Presidente del GS Mediterraneo – ma grazie al supporto dell’amministrazione comunale e di una serie di sponsor, abbiamo portato avanti questo progetto. Oggi i nostri ragazzi competono a livello regionale e nazionale ed hanno rappresentato negli ultimi due anni la Sicilia nel Trofeo Nazionali Coni“.

Uno sport, il ciclismo, non solo inteso nell’ottica dell’allenamento e del divertimento, ma anche come occasione di socializzazione.

Il ciclismo dal nostro punto di vista, alla stregua di qualsiasi altro sport agonistico, è una palestra di vita. I ragazzi imparano a fare sacrifici, a confrontarsi, a rispettare gli avversari e soprattutto apprendono che ogni successo è figlio di una sconfitta. Proviamo ad insegnare, oltre alla tecnica, l’approccio che dovranno avere nella vita, e cioè tirare fuori il meglio di sé, lottare, impegnarsi, non avere mai paura di perdere e non smettere mai di sognare“.

La formazione utilizzerà, come colori sociali, il rosa e il nero, in omaggio al Palermo calcio e alla rinascita sportiva che sta vivendo la città.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.