I dissidenti del movimento 5 stelle cercano di strappare il ruolo di Identità Siciliana all'assessorato della Lega :ilSicilia.it

Triolo segretario particolare di Samonà

I dissidenti del movimento 5 stelle cercano di strappare il ruolo di Identità Siciliana all’assessorato della Lega

di
25 Maggio 2020

I dissidenti del movimento 5 stelle cercano di versare acqua sul fuoco in merito alle polemiche della poltrona ai beni culturali e all’identità siciliana affidata alla Lega attraverso l’assessore Alberto Samonà. Un disegno di legge che dovrà essere discusso a sala d’Ercole dribbla ogni diatriba attraverso il binomio Lega di Salvini Premier e l’Identità Siciliana. Due parole che per molti siciliani non possono essere mixate e che hanno causato parole al vetriolo attraverso i social.

Il 2 di giugno una manifestazione fatta da semplici cittadini che dicono No all’affidamento dei beni culturali alla Lega di Salvini andrà in onda davanti la sede della Regione Siciliana ossia Palazzo dei Normanni.

E proprio in questo contesto che i cinque oramai ex pentestellati che si inseriscono con un disegno di legge ad Hoc che cerca di calmierare i toni politici ma che potrebbero creare numerose tensioni tra la Lega e il governo Musumeci.

Il ddl è molto semplice: “attribuisce l’attività di promozione e valorizzazione delle tradizioni e dell’identità siciliana alla Presidenza della Regione”. Un disegno di legge che qualora arrivasse in Aula rischia seriamente di poter passare attraverso i popolari autonomisti e il centrodestra moderato oltre che l’intera opposizione che si andrebbe a schierare favorevolmente a questo disegno di legge. Sarebbe l’ennesima castagna dal fuoco per il neo assessore Samonà della Lega che ha già deciso il suo segretario particolare.

Una scelta quasi ovvia che ha il nome Antonio Triolo commissario provinciale della Lega a Palermo. Ed in questo contesto abbastanza spigolo che La Lega deve ancora scegliere numerose figure all’interno dell’assessorato. Come era ovvio che lasciasse quell’assessorato il capo della Segreteria particolare del compianto assessore Sebastiano Tusa, Carmelo Briguglio. L’ex depuato regionale da tempo ha usato toni molto accesi nei confronti del partito di Salvini.

Insomma, le decisioni che verranno prese di comune accordo con il gruppo parlamentare della Lega che sicuramente darà qualche nome che riempirà qualche casella dell’assessorato ai Beni culturali .

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.