"I governi locali in Sicilia", a Gangi l'incontro con i Giovani Amministratori Madoniti :ilSicilia.it
Palermo

giovedì 18 ottobre

“I governi locali in Sicilia”, a Gangi l’incontro con i Giovani Amministratori Madoniti

di
16 Ottobre 2018

Un’altra iniziativa firmata Giovani Amministratori Madoniti è in programma per giovedì 18 ottobre alle 17,30 presso l’Aula Consiliare del Comune di Gangi.

Questa volta gli argomenti all’ordine del giorno saranno: la Riforma dei Liberi Consorzi e Città Metropolitane, la situazione economica in cui versano gli Enti Locali e la stabilizzazione del personale precario. Temi al quanto delicatissimi e ai quali prestano massima attenzione i Comuni delle Madonie.

L’assessore Regionale alle Autonomie Locali, Bernardette Grasso, si è resa disponibile ad incontrare gli amministratori delle Madonie. Parteciperà anche il deputato Giuseppe Milazzo, componente della Commissione Bilancio all’Ars.

Giovedì pomeriggio si prospetta un momento di confronto e di apertura, da parte del governo regionale, alle richieste del territorio. L’assessore Grasso, ha fatto presente nei mesi scorsi che il governo regionale ha approvato un documento di finanza locale, con il quale si è fissato che buona parte delle risorse che lo Stato dovrà versare nelle casse della regione Sicilia saranno destinate alle ex Province.

Quanto alla stabilizzazione del personale precario, l’assessore ha fornito ampie rassicurazioni in merito alla risoluzione del problema del precariato siciliano manifestando la disponibilità per la risoluzione delle problematiche esistenti.

“La presenza dell’assessore Grasso, a cui va il mio ringraziamento per la disponibilità mostrata, rappresenta per noi una ghiotta occasione per dibattere su temi cosi importanti per le sorti dei nostri enti”, ha dichiarato il presidente dei Giovani Amministratori, Roberto Domina.

“La possibilità di rimettere direttamente nelle mani dell’assessore le nostre istanze non va sottovalutata. Invito tutti i colleghi Amministratori a partecipare all’incontro. Oggi sono necessari più che mai interventi consistenti per rimettere Comuni e Province nelle condizioni di tornare ad essere il primo punto di riferimento sul territorio e di assicurare, con le adeguate risorse, i servizi essenziali. Il Governo Regionale – conclude –  deve tornare ad essere sostegno nell’attività di protagonismo degli enti locali in Sicilia”.

 

Leggi anche:

“Start up innovative”, a Castelbuono il convegno su energia e imprese

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Blog

di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.