21 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento alle 19.23

L'appello della Curva nord 12 a non mollare e sostenere il Palermo per spingerlo in serie A

I tifosi non ci stanno e chiedono al Palermo la serie A (VIDEO)

4 Aprile 2019

Questo l’appello degli ultrà della Curva Nord 12. “È in momenti come questi che noi entriamo in campo… c’è chi pensa che sia finita, che tutto è compromesso che la disfatta sia iniziata…

“NO” voi fate pure, ma noi non siamo abituati ad aspettare che la tempesta sia passata per uscire la testa.

Noi siamo abituati a ballare sotto la pioggia a torso nudo, le ferite non ci trasformeranno in quello che non siamo, ogni caduta ci fa rialzare sempre più incazzati e a differenza di chi abbassa la china e si guarda i piedi noi se non molleremo mai potremo stare a testa alta guardando il cielo”.

Per i tifosi rosanero non bisogna mollare perchè il traguardo della promozione in A è ancora possibile.

Siamo convinti che tutto ancora sia possibile e come siamo abituati a fare continueremo a lottare tra le difficoltà anzi il nostro sostegno verrà anche amplificato, saremo noi a trascinare fino alla vittoria la squadra e chi vorrà seguire la nostra scia sarà il benvenuto!

Tutto sembra impossibile fino a quando non viene realizzato e quel giorno chi starà con noi potrà dire di avere vinto!”.

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

Le regole sono fatte per essere eseguite ma anche trasgredite

I piccoli devono, prima di tutto, acquisire la fiducia e la capacità di affidarsi, senza condizioni, ai genitori, anche se rimane un loro sacro e santo diritto essere resi consapevoli dei perché sì e no. I bambini non si trattano da idioti o con eccessive espressioni onomatopeiche, a meno che non si scherzi e giochi.
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.