23 febbraio 2019 - Ultimo aggiornamento alle 20.38
caronte manchette sx e dx dal 28/08 a fine contratto 17/11
caronte manchette sx e dx dal 28/08 a fine contratto 17/11
Catania

A Catania lavoratori in apprensione

Ikea a Palermo, il sogno si allontana. Azienda punta sull’e-commerce

26 novembre 2018

Si allontana l’ipotesi dell’apertura di un mega store Ikea a Palermo. Un sogno che rischia di svanire definitivamente per decine di migliaia di consumatori della Sicilia Occidentale, oggi costretti a compiere un lungo viaggio verso Catania, nell’unico punto vendita siciliano, per vedere e acquistare i prodotti del popolare marchio di mobili e utensili domestici. L’azienda svedese ha deciso di adottare una nuova strategia di marketing e puntare sull’e-commerce. La crescita galoppante delle vendite online, infatti, gli ha fatto cambiare idea. Lo ha reso pubblico nei giorni il nuovo amministratore delegato Jesper Brodin.

Anche Ikea, quindi, che grazie alla forza del proprio brand per molti anni si è permessa il lusso di sottovalutare il trend ascendente del commercio elettronico, ha dovuto fare i conti con l’evoluzione del mercato e con le esigenze di una clientela sempre più abituata a comprare beni e servizi su internet e a riceverli comodamente a casa.

Non più negozi di grandi dimensioni siti nelle periferie delle città, da raggiungere con automobili dotate di portabagagli capienti o con furgoncini, ma tanti di piccole e medie dimensioni disseminati nelle aree commerciali, nei quali recarsi per farsi un’idea, ricevere consulenza e “comprare da remoto”. In questo senso potrebbe essere letta l’apertura nelle settimane scorse, presso il Forum, di “Ikea progetta & arreda”. Uno spazio espositivo di 50 metri quadri, dove il cliente viene accompagnato da personale specializzato nella progettazione degli arredi di spazi domestici e commerciali.

Tali scelte, da un lato, potrebbero mettere definitivamente fine alle indiscrezioni sulle trattative in corso tra l’azienda ed alcuni proprietari di terreni nella zona compresa tra Roccella e Ciaculli, proprio nei pressi del Forum. Mentre sul fronte orientale hanno già creato preoccupazione tra i lavoratori del mega store etneo visto che, secondo i sindacati, la riorganizzazione passerà inevitabilmente dal un consistente taglio del personale.

Tag: