Il 24 marzo anche a Palermo si celebra "L'Ora della Terra" :ilSicilia.it
Palermo

Dal 2007 la mobilitazione contro il caos climatico

Il 24 marzo anche a Palermo si celebra “L’Ora della Terra”

di
22 Marzo 2018

Anche a Palermo, come nel resto del mondo, sabato 24 marzo, si celebrerà l’Earth Hour 2018, l’Ora della Terra. La grande mobilitazione internazionale del Wwf nata nel 2007. Da allora, una volta l’anno, in ogni angolo del mondo, strade, piazze e monumenti restano al buio contro il caos climatico.

Per un’ora, dalle 20,30 alle 21,30, si spegneranno le luci di piazza Pretoria e Palazzo delle Aquile e, quest’anno, anche del santuario di Santa Rosalia, in cima al Monte Pellegrino.

Per l’occasione, il Wwf Sicilia Nord Occidentale ha organizzato un’escursione guidata lungo la “Scala vecchia”, che condurrà i partecipanti fin davanti al santuario.

La passeggiata sarà accompagnata dai racconti della cantautrice e “cantastorie” palermitana, Sara Cappello, che narrerà ai partecipanti “canti e cunti” in chiave ambientalista e si esibirà con una performance conclusiva ai piedi del santuario.

Inoltre, nel piazzale davanti alla chiesa, dalle 20,30 alle 21,30, durante l’ora di buio, saranno proiettati alcuni video su tematiche ambientali ed il rettore del santuario, don Gaetano Ceravolo, farà un breve intervento ispirato all’enciclica di Papa FrancescoLaudato si’”.

L’appuntamento in largo Antonio Sellerio, davanti alla fontana, è fissato alle 18, con partenza alle 18,15. Si percorrerà la “Scala vecchia” fino al piazzale davanti al santuario, per un percorso totale di 3,7 chilometri ed oltre 400 metri di dislivello. Per l’occasione, il Comune di Palermo, partner unico della manifestazione, metterà a disposizione delle navette gratuite dell’Amat che partiranno da largo Sellerio, dalle 18 alle 23, per chi vorrà essere presente alla manifestazione senza partecipare all’escursione e che serviranno comunque a riportare indietro gli escursionisti saliti a piedi.

“Ancora una volta il Wwf Sicilia Nord Occidentale parteciperà attivamente a questo evento mondiale – afferma il presidente Pietro Ciulla – contribuendo a creare un evento locale a Palermo, in un luogo altamente simbolico come il monte Pellegrino e la scala storica che porta al santuario. Oltre alle scelte globali per la salvaguardia del Pianeta, invitiamo i cittadini palermitani a contribuire nella loro realtà locale, conducendo uno stile di vita più virtuoso dal punto di vista ambientale e quindi: sprecare di meno, utilizzare i mezzi privati con moderazione, non consumare energia inutilmente e fare attenzione al corretto smaltimento dei rifiuti. Importante resta sempre la funzione della politica che ha l’obbligo morale di prendere decisioni e amministrare nel rispetto della sostenibilità del Pianeta”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.