Il barocco di Acireale pronto ad entrare nel sito Unesco della Val di Noto :ilSicilia.it
Catania

affidato il piano di fattibilità per il dossier

Il barocco di Acireale pronto ad entrare nel sito Unesco della Val di Noto

di
20 Febbraio 2021

Il barocco di Acireale potrebbe presto entrare nel dossier Unesco delle città tardo barocche della Val di Noto. La Città di Acireale è stata infatti inserita nel dossier che potrebbe consentire di valorizzare ulteriormente uno dei capolavori artistici della località etnea.

L’iter necessiterà di tempo ma intanto è stato firmato il contratto di fattibilità con Civita Sicilia. Il tutto è avvenuto nelle scorse ore alla presenza del sindaco Stefano Alì, del presidente del Consiglio, Sonia Abbotto, della deputata acese Angela Foti e dell’amministratore delegato di Civita Sicilia, Renata Sansone. Tutti hanno prima partecipato a un tavolo tecnico con Paolo Cipollini, responsabile del settore promozione e innovazione del territorio di Civita che ha illustrato gli aspetti operativi dello studio.

“Oggi avviamo un percorso complesso e affascinante – ha affermato Cipollini – avremo una prima fase per identificare i beni che per ciascuno dei nuovi Comuni possono contribuire alla richiesta dell’allargamento del sito Unesco e una seconda per avviare il percorso di preparazione del dossier di candidatura vero e proprio”.

Nei prossimi mesi i cinque comuni che hanno già chiesto inserimento nel sito esistente – oltre ad Acireale anche Grammichele, Ispica, Mazzarino e Vizzini – saranno coinvolti in attività tecniche e di mappatura e ricognizione sullo stato dei luoghi, a cui seguirà una fase di valutazione che nel 2023 porterà alla presentazione della candidatura che dovrà poi superare la concorrenza di altri 40 competitori.

L’iniziativa potrà rappresentare, quindi, un’ulteriore opportunità di crescita culturale, sociale ed economica del Val di Noto, attraverso la condivisione e la piena sinergia strategica tra i vari comuni e i relativi enti protagonisti sul territorio. Un percorso che diventa ancor più significativo ed importante adesso, in una fase nella quale si prepara la ripartenza ed il rilancio dell’economia locale per affrontare la crisi determinata dall’emergenza sanitaria.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Politica
di Elio Sanfilippo

Sindaci e Imprese insieme per rilanciare la Sicilia

A chi continua a lamentarsi che la Sicilia non ha più voce in capitolo nelle scelte del governo nazionale, come dimostra la vicenda della nomina dei ministri e dei sottosegretari, ribadiamo che non ha più voce perché non ha più una testa, una guida, una classe dirigente autorevole dotata di una visione e di un progetto politico.
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

Vaccini, basta chiacchiere!

La consueta girandola dei colori delle regioni italiane colpisce ancora. Sembra di guardare dentro un caleidoscopio nel quale le forme ed i colori cambiano ad ogni movimento dell’oggetto

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin