Il bluff della ztl: addio multe, ecco la sanatoria :ilSicilia.it

Un provvedimento che doveva partire ad ottobre

Il bluff della Ztl: addio multe, ecco la sanatoria

di
1 Dicembre 2017

Dopo 140 mila verbali arriva un provvedimento che strizza l’occhio a chi entra nelle zone ztl senza pass.

La Giunta Orlando ha infatti approvato ieri una sanatoria: da adesso in avanti sarà possibile regolarizzare la propria posizione entro le 24 ore comprando un pass giornaliero entro la mezzanotte dello stesso giorno. Una beffa per i tanti automobilisti che in questi mesi sono stati multati ma che non hanno avuto la possibilità di essere “condonati”.

Le targhe delle autovetture irregolari – assicurano da Palazzo delle Aquile – vengono rese note al Comando dei Vigili Urbani il giorno successivo, quindi nessun pericolo per chi passa sotto le telecamere senza tagliando. Ma sarà necessario regolarizzare la propria posizione nella stessa giornata, altrimenti potrebbe scattare la multa.

“Verificheremo che il permesso sia stato effettivamente acquistato entro le 24 ore – assicura il Comune in una nota – altrimenti invieremo il verbale”.

Un provvedimento che doveva partire ad ottobre ma che fu interrotto per la protesta dei vigili urbani che chiedevano di videosorvegliare tutti i varchi di accesso alle ztl prima di avviare la sanatoria. Dopo due mesi il provvedimento è stato reso esecutivo, nonostante al momento siano solo 5 su quasi 50 esistenti gli ingressi in cui è stata installata una telecamera.

Al momento chi passa per i varchi in cui non è presente una telecamera e non viene fermato dai vigili non viene multato. Se a ciò si aggiunge la nuova sanatoria della Giunta Orlando, c’è il rischio che da ora in poi il provvedimento Ztl a Palermo possa rivelarsi un vero e proprio flop.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Una estate ricca di novità

L'estate è da sempre una stagione in cui i palinsesti delle tv in chiaro sono pieni di repliche di film e programmi tv. Film come Lo squalo, Pretty woman e la saga della Principessa Sissi sono delle presenze quasi costanti nelle programmazioni estive di molte tv

Blog

di Renzo Botindari

Election Day! Che bella parola

Nessuno mette in discussione che la nostra classe politica sappia fare dialettica e litigare a difesa delle proprie posizioni, o sappia addirittura demonizzare l’avversario, ma alla fine della elezioni chi uscirà vincitore dovrà governare

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro