1 Luglio 2019 - Ultimo aggiornamento alle 19.46
Ragusa

Dal 2 al 5 marzo

Il Carnevale di Chiaramonte Gulfi, una festa a 360° [Il programma]

26 Febbraio 2019

La vostra Patti Holmes vi accompagna al Carnevale di Chiaramonte Gulfi (RG), definito il Balcone di Sicilia per la sua magnifica posizione panoramica, che vede i suoi vicoli, dal 2 al 5 marzo, animarsi con musica, balli, scherzi e sfilate delle antiche maschere popolari: ‘a Nanna e i pulcinelli, Re Carruali, Paccarazione e Baccanale, ‘a Vecchia ri li fusa e il Girone dei cornuti.

Pillole di storia su Chiaramonte Gulfi
Questa incantevole cittadina, distesa sui Monti Iblei, famosa per la gastronomia, in primis la salsiccia, il suo prelibato e rinomato insaccato, la produzione di olio d’oliva e vino e per i tanti musei che ospita, chiamata, anticamente, “Akrillae” sarebbe stata distrutta dal califfo Ibn Al Furat nell’827, durante la conquista orientale dell’Isola.

Gli abitanti, allora, fondarono un piccolo centro alle pendici del monte Arcibessi a cui diedero il nome di Gulfi, “terra amena”. Ruggero di Lauria nel 1299, al soldo degli Angioini durante i Vespri siciliani, la assediò e la prese, compiendo un eccidio e distruggendo completamente l’abitato.

Manfredi Chiaramonte, diventato nel mentre conte di Modica, fece spostare i superstiti in un luogo più sicuro, il “Baglio“, attorno a cui sorsero le prime case che fece circondare da mura all’interno delle quali fece costruire il castello. L’unione dei due toponimi, Chiaramonte e Gulfi, diventerà ufficiale solo nel 1881; gli altri meno noti sono: “Porta di la chaza”, “Arco dell’Annunziata” e il toponimo “via della muraglia”.

Chiaramonte GulfiIl Carnevale di Chiaramonte Gulfi
Il Carnevale a Chiaramonte Gulfi è caratterizzato dal “Gran ballo in maschera” e dalla tradizionale “Sagra della salsiccia“. Per quattro giorni l’allegria del carnevale si impadronisce di ogni luogo e il paese viene “vestito” con abiti medievali. Circa mille le persone coinvolte e impegnate nella realizzazione di questa festa che mette al centro, soprattutto, la promozione dei prodotti tipici locali. Vari gli appuntamenti in maschera che avranno il loro clou nel gran ballo in piazza Duomo e una intera serata dedicata alla Sagra della Salsiccia. Il prelibato insaccato, cucinato, in piazza, sulle braci a fuoco vivo, seguendo i dettami gastronomici delle antiche tradizioni culinarie, permetterà ai cittadini e ai turisti di assaporare la celebre pietanza accompagnata, rigorosamente, da un buon bicchiere di vino locale e arricchita ancor di più dal particolare procedimento di cottura.

PROGRAMMA

Sabato 2 marzo

Alle 16 – Villaggio Gulfi

  • Sfilata delle Mascherine per le vie del Villaggio Gulfi
  • A seguire serata danzante all’interno del Palazzetto dello Sport a cura della Parrocchia San Nicola

Alle 17

Diretta Live su Radio Tele Locale , “Speciale Carnevale 2019”. Curiosità, interviste e tanta musica seguendoci su Facebook e Instagram

Domenica 3 marzo

Alle 10,30 – Piazza Duomo
Sfilata Bambini in Maschera e Animazione a cura dell’Associazione Namastè

Alle 15,30 – Contrada Petraro (vicino Bar Pentagono)
“Il Parapendio vola in Maschera”, a cura dell’ASD Fly Arcibessi: esibizione di parapendio con i piloti in maschera, con fumogeni, coriandoli e tante sorprese

Alle 16 – Corso Umberto
Aspettando la Sfilata, a cura di Street Band e Mascotte

Alle 17,30 – Corso Kennedy
Apertura Sfilata Carri Allegorici con la partecipazione dell’Associazione Culturale “Un Sogno a Cielo Aperto”, con il Progetto “L’Antico Carnevale nel tempo e nell’arte di S. A. Guastella ” dal titolo “La Mascherata dei Gentiluomini” a cura degli alunni della scuola media dell’Ist. Comprensivo S. A. Guastella con la direzione artistica di Carmelo Pizzo, Prof. Giovanni Busacca, il corpo docenti e la presidenza

Alle 18 – Piazza Duomo
Animazione e Presentazione a cura di Giorgio Liuzzo e Radio Tele Locale

Alle 21
Ingresso in piazza a cura del gruppo “Swing Dance”, ingresso e coreografie dei Carri Allegorici

Alle 22
Premiazione dei Carri Allegorici

Alle 22,30
Gran Ballo in maschera, direttamente dal KOALA MAXI, Dj Peppe Maugeri e Julio Vox

Alle 00.30
Dj Set con Underscore e Mattia Cabibbo

Lunedì 4 marzo

Alle 19 – Piazza Duomo
XXXVII Sagra della Salsiccia

Dj Set Vincenzo B. da Radio Tele Locale e Giulio Digiacomo.
Special Guest direttamente da RTL 102.5 Angelo Baiguini e Dj Set SAUTUFAU

Martedi 5 marzo

Alle 16 – Corso Umberto
Aspettando la Sfilata, a cura di Street Band e Mascotte

Alle 17,30 – Corso Kennedy
Apertura Sfilata Carri Allegorici con la partecipazione dell’Associazione Culturale “Un Sogno a Cielo Aperto”, con il Progetto “L’Antico Carnevale nel tempo e nell’arte di S. A. Guastella ” dal titolo “La Mascherata dei Gentiluomini” a cura degli alunni della scuola media dell’Ist. Comprensivo S. A. Guastella con la direzione artistica di Carmelo Pizzo, Prof. Giovanni Busacca, il corpo docenti e la presidenza

Alle 18.30 – Piazza Duomo
Animazione e Presentazione a cura di Giorgio Liuzzo e Radio Tele Locale

Alle 21
Ingresso in piazza a cura del gruppo “Swing Dance”, ingresso e coreografie dei Carri Allegorici

Alle 22
Premiazione dei Carri Allegorici

Alle 22,30
Gran Ballo in maschera con Salvo e Mario Mole

Alle 24
Dj Set Titta e Ghetto-Ruum

Viva Chiaramonte Gulfi, il suo Carnevale e le sue tante tradizioni.

[La foto copertina, tratta dalla Pagina Facebook “Chiaramonte Gulfi, Il Fascino e La Storia”, è di Vittorio Gueli].

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Decidere in quale corteo sfilare

Il 19 Luglio ci rammenterà che cosa significa essere servitore dello Stato anche quando questo sembra dimenticarsi di te. Grande ammirazione per un comandante che fa il suo dovere e va avanti per il suo credo nella sua rotta.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.