Il Covid devasta l'economia siciliana: "Da aprile chiuse 37 imprese al giorno" :ilSicilia.it

Secondo i dati di Infocamere, analizzati dal Centro Studi di Unimpresa

Il Covid devasta l’economia siciliana: “Da aprile chiuse 37 imprese al giorno”

di
26 Novembre 2020

La crisi economica che stiamo attraversando  è una conseguenza diretta delle misure di contenimento adottate dal governo per fronteggiare la pandemia. Per capire questa fase rispetto all’economia siciliana pre-Covid e’ necessario analizzare alcuni indici che ci consentono di capire lo stato di salute di alcuni settori. Secondo i dati di Infocamere, analizzati dal Centro Studi di Unimpresa, da aprile a settembre 2020 sono cessate in Sicilia 6.800 imprese, ovvero oltre 37 imprese al giorno. Tra i settori mancano all’appello oltre 2.150 imprese del commercio (12 imprese al giorno), oltre 600 imprese dell’edilizia, 590 del turismo (oltre 3 imprese al giorno), oltre 400 imprese industriali (2 imprese al giorno), 130 imprese dei trasporti, 1.500 imprese artigiane (8 imprese al giorno).

In termini di percentuali, secondo l’analisi di Unimpresa, preoccupa il dato del commercio che con 2.161 imprese chiuse rappresenta quasi il 32% delle cessazioni. Guardando alla configurazione per province al 1° posto troviamo Catania che con 1.780 imprese chiuse rappresenta oltre il 26% delle cessazioni, seguita da Palermo con 1.368 cessazioni e una percentuale del 20% sul totale e Messina con 908 cessazioni. Guardando all’impatto sulle imprese dell’emergenza Covid, secondo i dati analizzati Anpal e Unioncamere nelle isole e in Sicilia alla data dell’8 ottobre il 41,6% delle imprese si classifica con attivita’ a regimi simili a quelli pre emergenza; il 55,45 con attivita’ a regime ridotto e il 3% con attivita’ sospesa per cui si valuta la chiusura.

Il periodo previsto dalle imprese del sud e delle isole entro il quale si potra’ riprendere l’attivita’ a livelli accettabili e’ per il 14% entro l’anno 2020; per il 32,5% entro i primi 6 mesi del 2021 e per il 53,5% entro il secondo semestre 2021. Il dato piu’ preoccupante e’ che nel sud e nelle isole il 57% delle imprese prevede grossi problemi di liquidita’ nei prossimi 6 mesi.

La Sicilia a fronte delle 263.850 unita’ di personale previste in entrata su tutto il territorio nazionale per il mese di Novembre, con 13.490 unita’ rappresenta il 5% e si colloca all’8° posto su base nazionale. Nella configurazione per province Palermo con 4.280 unita’ si colloca al 1° posto, seguita da Catania con 3.020 unita’, Messina e Siracusa.

In Sicilia nel mese di novembre secondo le previsioni dovrebbero assumere circa 8.350 imprese con un calo del 18% rispetto allo stesso mese del 2019. Tra i settori interessati l’industria con 2.380 imprese e i servizi con 5.970 imprese. Tra i contratti previsti il 48% a tempo determinato, il 30% a tempo indeterminato e il 22% altri contratti. Secondo i dati diffusi dalla Banca D’Italia il Covid ha messo in ginocchio l’economia siciliana, condizionando nei primi nove mesi dell’anno l’imprenditoria che ha risentito delle misure di contenimento della pandemia. Nonostante il regolare svolgimento delle attivita’ dei mesi estivi, si’ e’ avuto un recupero del tutto insufficiente. Il 50% delle aziende ha registrato una notevole perdita di fatturato e di utili.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Alpha Tauri
di Redazione

Dalle 700 bare ai Rotoli alla vita eterna!

Il progetto del cimitero da realizzare a Ciaculli risale al 2007, ben 13 anni or sono. Nel 2012 viene inserito nel piano triennale delle opere pubbliche del comune di Palermo, ma senza un euro di finanziamento
Politica
di Elio Sanfilippo

La politica, la storia e l’entusiasmo di zio Emanuele

Ci sarà tempo per ricordare la figura di Emanuele Macaluso, il suo impegno politico per liberare dal bisogno e dalla sofferenza la gente più povera e indifesa, migliorare le condizioni di vita dei lavoratori, tutelando diritti e dignità

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin