Il Distretto della Pesca siciliano all'Aquafarm, il salone internazionale dell'acquacoltura :ilSicilia.it

La III edizione il 13 e 14 febbraio a Pordenone

Il Distretto della Pesca siciliano all’Aquafarm, il salone internazionale dell’acquacoltura

13 Febbraio 2019

A seguito di un accordo con l’Ente Fiera Pordenone, il Distretto della Pesca e Crescita Blu partecipa anche quest’anno ad Aquafarm, il salone internazionale per l’acquacoltura sostenibile e l’industria della pesca, la cui terza edizione  si svolge il 13 e 14 febbraio a Pordenone.

A guidare la delegazione del Distretto siciliano è il presidente Nino Carlino ed il componente del CdA del CO.S.VA.P., con delega all’acquacoltura ed ai rapporti con i FLAG e le OP, Giovanni Basciano (vicepresidente AGCI).

pesca e acquacolturaLo spazio espositivo del Distretto si trova nel padiglione 5 stand 5.18 proprio di fronte alla grande area espositiva “Sicilia Sea Food” del Dipartimento della Pesca Mediterranea della Regione Siciliana.

All’interno dello stand del Distretto, che ospita alcune aziende associate, vi è anche uno spazio di promozione di Blue Sea Land-Expo dei Cluster del Mediterraneo, Africa e Medioriente, la cui ottava edizione si svolgerà dal 17 al 20 ottobre 2019 nel centro storico di Mazara del Vallo; la partnership con l’Ente Fiera Pordenone prevede la partecipazione di Aquafarm all’Expo siciliano.

 

LEGGI ANCHE:

Acquacoltura, in arrivo 40 milioni di fondi europei in Sicilia

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Il cielo di Paz
di Mari Albanese

Lettera di un’adolescente dalla sua quarantena

Oggi la mia rubrica ospita una lettera molto intensa scritta da un’adolescente che ci narra i suoi giorni di quarantena. Osservare la vita attraverso i social e distanti dagli affetti più importanti per i giovanissimi è stato molto faticoso. Possono i libri aiutare a lenire la solitudine?
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.