Il futuro sindaco di Palermo, Russo (Fdi): "Donna, giovane e discontinua con Orlando" | VIDEO :ilSicilia.it
Palermo

l'intervista

Il futuro sindaco di Palermo, Russo (Fdi): “Donna, giovane e discontinua con Orlando” | VIDEO

di
14 Giugno 2021

GUARDA IL VIDEO IN ALTO

Il giudizio di Fratelli d’Italia sulla gestione della città di Leoluca Orlando “non può che essere negativo, coerentemente con una disastro politico amministrativo evidente a tutti i cittadini che vivono quotidianamente sulla loro pelle la vicenda cimiteriale, la vicenda del traffico, della ZTL e quella relativa alla nettezza urbana”. Parola di Raoul Russo, coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia a Palermo e storico rappresentante della destra sociale in città. “Tutte queste evidenze dimostrano il marasma amministrativo nel quale si sta concludendo ignominiosamente un decennio di amministrazione Orlando“.

Tra un anno ci saranno le elezioni amministrative. Russo spiega come Fratelli d’Italia sta preparando l’appuntamento elettorale per il rinnovo del Consiglio comunale e per eleggere la persona che succederà al ‘Professore’: “Siamo pronti a lavorare per il futuro di questa città, non semplicemente a parole ma nei fatti, aggregando realtà, incontrando i cittadini: fino a qualche giorno fa abbiamo fatto dei Gazebo per chiedere proprio ai cittadini qual è il loro sogno, la loro proposta per Palermo, e ne faremo altri“.

Un passaggio il dirigente meloninano lo dedica alla mozione di sfiducia passata in Consiglio comunale nei giorni scorsi contro l’assessore alla Mobilità Giusto Catania: “Si sono presentata emozioni contro singoli assessori e penso che presto se ne presenterà una contro Orlando per determinare lo shutdown dell’amministrazione, noi ci faremo trovare pronti”. Quindi una precisazione su chi saranno gli interlocutori di Fdi: “Su una cosa abbiamo le idee chiare: sarà una squadra coesa e coerente, una coalizione che abbia un progetto chiaro e che parta da coloro i quali si sono sempre coerentemente opposti alla amministrazione Orlando. Noi vogliamo rompere il paradigma città che ha sempre una classe dirigente che si ricicla, intendiamo costruire una città realmente nuova“.

Infine una battuta sulla candidatura a sindaco, che dovrà essere “autorevole, magari anche femminile e per quanto possibile giovane: non tanto per una questione di giovanilismo quanto perché crediamo che sia il momento di creare uno stacco con il passato per questa città“.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Serie Tv Medical Drama: Emozioni in corsia

Di serie tv Medical Drama ( serie tv ambientate in ospedale) ne sono state realizzate moltissime; soprattutto in questi ultimi anni, alcune  hanno riscosso un tale successo che i protagonisti sono diventati i medici o gli infermieri che tutti noi vorremmo incontrare

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin