"Il G7? Una gabbia dorata da 40 milioni". La denuncia di Corrao (M5S) a Bruxelles [VIDEO] :ilSicilia.it
Messina

L'eurodeputato grillino: "Andate allo Zen o a Librino"

“Il G7? Una gabbia dorata da 40 milioni”. La denuncia di Corrao (M5S) a Bruxelles [VIDEO]

18 Maggio 2017

Il G7? Una gabbia dorata a Taormina che costa 40 milioni di soldi pubblici, 10 dei quali soltanto per riunioni, che crea un disagio alla popolazione grazie ad un’operazione polvere sotto il tappeto che di fatto ha bloccato anche gli sbarchi”. Lo ha dichiarato l’eurodeputato del Movimento 5 Stelle, Ignazio Corrao, che ha portato all’attenzione del Parlamento Europeo, intervenendo a Strasburgo, i disagi per la popolazione siciliana causati dallo svolgimento del G7 a Taormina.

Il video:

Corrao ha richiamato i costi esorbitanti dell’evento che sta impegnando circa 10 mila agenti delle Forze dell’ordine e militari dell’Esercito. Per il G7 di Taormina il Governo ha impegnato 15 milioni di euro per interventi sul territorio, mentre 25 milioni di euro (appaltati da Consip in quattro lotti) hanno riguardato la logistica e le attività di organizzazione del G7 (comprensivi anche dei costi per gli altri appuntamenti annuali della presidenza italiana del vertice).

 “Questi signori – ha spiegato Corrao – si riuniscono per decidere come fare ulteriori danni al nostro pianeta e lo fanno abbattendo ulivi secolari, creando un’altra pista d’atterraggio per elicotteri per stare più comodi. Se volessero realmente risolvere qualche problema, dovrebbero viaggiare tra Trapani a Pozzallo in treno, dovrebbero riunirsi allo Zen di Palermo o al Librino di Catania, oppure andare davanti al Muos di Niscemi”, ha concluso Corrao.  

Tag:
Wanted
di Ludovico Gippetto

La Fontana di Ventimiglia… va a ruba!

A Ventimiglia di Sicilia, un piccolo comune della provincia di Palermo che conta 2.200 abitanti, in una notte del 1983 nessuno si è accorto di strani movimenti attorno ad una fontana...
LiberiNobili
di Laura Valenti

Arrabbiarsi non è un male

La rabbia fa bene quando dà la motivazione, la spinta vitale verso l’evoluzione, altrimenti diventa espressione di una tragica considerazione di se stessi sia da parte dell’individuo sia da parte dell’interlocutore.
Blog
di Renzo Botindari

Ci Vogliono Occhi Verdi

Ho avuto da sempre la convinzione che se non si amministra garantendo un minimo di dignità ad ognuno, non si riuscirà mai ad auspicarsi una crescita, ma la garanzia del minimo insieme alla libera competizione dei capaci si ottiene soltanto attraverso un governare “deideologizzato”.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”.