Il gioco delle tre carte: si vota Berlusconi e si manda al governo il Pd [video editoriale] :ilSicilia.it

La politica italiana verso il voto di marzo

Il gioco delle tre carte: si vota Berlusconi e si manda al governo il Pd [video editoriale]

14 Dicembre 2017

GUARDA IL VIDEO EDITORIALE IN ALTO

Lo sapevate che se alle elezioni Politiche del 4 marzo (la data ormai è certa) voterete Forza Italia, il prossimo presidente del Consiglio potrebbe essere Paolo Gentiloni del Pd? No? Eppure, lo ha candidamente affermato proprio Silvio Berlusconi, spiegando che, se dalle urne non dovesse venir fuori una maggioranza, allora si potrebbe confermare l’attuale premier (stavolta con l’appoggio di Forza Italia) e poi avviare le pratiche per nuove elezioni.

Già, proprio così. Si vota Forza Italia e si manda al governo il Pd. E d’altronde, non sarebbe una novità… Quanto poi al “governo per pochi mesi”, pure un bambino comprende che nessuno, all’indomani del voto, vorrebbe imbarcarsi in una nuova campagna elettorale a breve. E così l’Italia si terrà un governo “Gentiloni bis” chissà per quanto tempo.

Se nel centrodestra le cose stanno così, nel centrosinistra risuonano ancora le parole del presidente del Senato Grasso, che pochi giorni fa ha dichiarato che dopo le elezioni si potrebbe trovare un’intesa fra “Liberi e uguali” e il Pd. Insomma, questo Partito democratico tutti lo cercano.

Questo e altro ancora nel nostro primo video editoriale, pubblicato sopra il testo. Buona visione.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Magistratura e politica

Dal blog "Segreti e non misteri", Alberto Di Pisa riflette sul difficile rapporto fra magistratura e politica, in uno sistema di diritto come quello italiano.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.