Il gioco per promuovere il benessere del bambino, ecco "Lo psicologo in pediatria" :ilSicilia.it
Palermo

Data di inizio giovedì 7 novembre

Il gioco per promuovere il benessere del bambino, ecco “Lo psicologo in pediatria”

6 Novembre 2019

Il gioco per promuovere il benessere psicologico del bambino durante il suo ricovero in ospedale.

E’ questa l’idea che sta alla base de “Lo psicologo in terapia“, una tre giorni dedicata ai piccoli pazienti e alle loro famiglie, organizzata dall’UOSD di Psicologia Clinica dell’ARNAS Civico Di Cristina Benfratelli di Palermo.

Un laboratorio al giorno per pazienti e genitori per affrontare insieme argomenti fondamentali per lo sviluppo sano del minore e per una gestione funzionale della sua patologia.

L’iniziativa “Lo Psicologo in Pediatria” avrà inizio giovedì 7 novembre a Palermo e si svolgerà dalle 15,00 alle 17,30 al secondo piano dell’Ospedale dei Bambini Di Cristina.

Screen Psicologo in terapiaI laboratori che verranno condotti dalle psicologhe dell’UOSD del Civico (Psicologia Clinica) Ivana Caruso, Marina Di Pasquale, Daria Pandolfo, Claudia Pelaia, Rosa Puleo continueranno il 6 febbraio e il 9 aprile 2020 e affronteranno temi importanti su come gestire ed affrontare le malattie croniche e i vissuti emotivi ad esse correlate come ad esempio il diabete, le cardiopatie, la fibrosi cistica, l’epilessia, e le emergenze provenienti dal Pronto Soccorso Pediatrico.

Lo Psicologo in pediatria è un’iniziativa fortemente voluta dal Servizio di Psicologia Clinica – commenta la responsabile dell’UOSD di Psicologia Clinica del Civico, Angela Di Pasqualel’esperienza consolidata negli anni ci ha fatto constatare l’importanza dell’intervento psicologico in ospedale soprattutto quando la malattia ha un effetto fortemente destabilizzante sull’equilibrio dell’intero nucleo familiare come nel caso delle patologie pediatriche. I genitori costituiscono una risorsa importante da valorizzare nel processo di cura perché, oltre ad occuparsi della malattia, sostengono il figlio nella narrazione dei propri vissuti affinché possa acquisire uno sguardo al futuro ed un sentire nuovo”.

Un’iniziativa approvata dal direttore generale dell’ARNAS Civico – Di Cristina di Palermo, Roberto Colletti che afferma: “la Direzione Generale è molto compiaciuta per questa iniziativa promossa dall’UOSD di Psicologia Clinica della Dott.ssa Di Pasquale che esprime un modello di intervento che mette al centro la famiglia come alleata nelle cure e i bambini partecipi attivamente nel loro processo di sviluppo”.

Il direttore sanitario dell’ARNAS,  Salvatore Requirez, ha commentato l’iniziativa dicendo: “l’episodio del ricovero ospedaliero, esperienza unica della vita di un utente è un crocevia di esperienze a supporto delle quali il sostegno psicologico riveste un un’importanza strategica. Il benessere psicofisico è di estrema rilevanza e l’attenzione del Sistema Sanitario Pubblico deve essere orientata su questa direzione. La qualità del servizio rappresenta un elemento di costante riferimento per le migliori condizioni di vita nel tempo a seguire”.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Sembra facile?

"A volte sentire parlare la massa ti mette nelle condizioni di dover contare fino ad un milione per non esplodere in violente risposte davanti a palesi affermazioni ipocrite o davanti alle omissioni". Dal blog Epruno, di Renzo Botindari
LiberiNobili
di Laura Valenti

Caino e Abele

L’odio tra fratelli genera nei genitori un forte dispiacere. Si chiedono: “dove abbiamo sbagliato?”. Trovare il colpevole non serve a risolvere la questione. Provate a studiare una soluzione di compromesso e, se non trovate terreno fertile, considerate le ragioni divine di questo impasse.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.