Il giorno più veloce di sempre: perché la Terra ha accelerato la sua rotazione? :ilSicilia.it

il monitoraggio

Il giorno più veloce di sempre: perché la Terra ha accelerato la sua rotazione?

di
5 Agosto 2022

Perché la Terra gira più velocemente del solito? Il nostro pianeta ha fatto registrare lo scorso 29 giugno il “giorno più veloce di sempre”. Può sembrare una cosa di poco conto, ma anche 1,59 millisecondi possono avere implicazioni importanti.

Si tratta di una misura che i normali orologi non riescono neanche a calcolare ma quelli atomici sì, ed è quanto accaduto al pianeta Terra nel “giorno più veloce di sempre”. In pratica, il moto di rotazione ha concluso le 24 ore in anticipo rispetto al solito. Per intenderci, un millisecondo equivale a 0,001 secondi. Il moto di rotazione ha concluso le 24 ore in anticipo e non sarebbe affatto la prima volta che accade.

Ma questa anomalia cos’è e da che deriva? Fino a pochi anni fa si pensava che stesse succedendo il contrario, con un moto della Terra in rallentamento. Perciò si è dovuti ricorrere ai cosiddetti “secondi intercalari”, cioè “frazioni di secondo aggiunte o tolte al tempo coordinato universale”.

Dal 2020, però, si sta registrando un’inversione di tendenza: gli esperti di Geopop, molto popolari e seguitissimi sui vari canali social, hanno perfettamente descritto in un loro articolo tale inversione.

Tramite i dati dell’International Earth Rotation and Reference Systems Service, si è dimostrato come in due anni si sono avuti ben 28 giorni più corti da quando esistono le misurazioni e stavolta non c’entrano le stagioni.

Variazioni nella durata del giorno dal 2019 al 2022. Fonte Dati:International Earth Rotation and Reference Systems Service (credit: timeanddate).

Ad esempio il giorno più corto del 2020 è stato il 19 luglio con 1,47 millisecondi in meno rispetto al giorno solare medio. Poi il il 9 luglio 2021 la rotazione del pianeta si era conclusa 1,46 millisecondi prima.

Insomma, cosa lo fa succedere? Ci sono solo ipotesi: atmosfera, meccanismi legati alle maree e agli oceani, scioglimento delle calotte polari.

Vi sono poi gli scienziati dell’Asia Oceania Geosciences Society che chiamano in causa l’oscillazione di Chandler.

Si tratta di un moto secondario del nostro Pianeta che riuscirebbe a spostare ciclicamente “l’asse di rotazione terrestre di 3-4 metri dal Polo Nord con un periodo di 433 giorni”.

A causarlo il fatto che la Terra non è perfettamente sferica, ma si tratta di un ellissoide di rotazione: ogni corpo non sferico in rotazione presenta un tipo di oscillazione e chi misura il tempo su quelle rotazioni deve fare il conto con le imperfezioni.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Outlander e i viaggi nel tempo

Anche questa volta lo spunto per scegliere l argomento del nuovo articolo me lo ha dato una serie che sto seguendo in questo periodo con interesse crescente  : "Outlander". Sei  stagioni tutte presenti su Sky,  una serie di cui avevo sentito parlare e che più volte mi era stata

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro