Il Giro d'Italia arriva a Palermo, ecco come cambia la viabilità :ilSicilia.it
Palermo

Sabato 3 ottobre

Il Giro d’Italia arriva a Palermo, ecco come cambia la viabilità

di
1 Ottobre 2020

Traffico veicolare modificato a Palermo. Sabato 3 ottobre, in vista del 103^ edizione del Giro d’Italia che interesserà alcune strade della città, la viabilità cittadina subirà alcuni cambiamenti.

Con un’ordinanza dirigenziale, infatti, l’Amministrazione  invita “la popolazione, nel giorno 3 ottobre 2020, ad un uso estremamente moderato del veicolo privato, privilegiando l’uso del mezzo pubblico e dei veicoli a due ruote”.

L’ordinanza prevede anche la sospensione della circolazione veicolare e pedonale dalle ore 8 alle ore 17, e comunque fino a cessate esigenze, lungo tutto il percorso della competizione. In entrata dal Comune di Monreale: dal limite del territorio comunale (Strada Provinciale 69 Palermo – Monreale), Corso Calatafimi, sovrappasso viale della Regione Siciliana, Corso Calatafimi, Porta Nuova, via Vittorio Emanuele, via Roma, via Principe di Belmonte, via Michele Amari, via Emerico Amari, via Roma, piazza Don Sturzo, via Giuseppe Puglisi Bertolino, Piazza Nascè, via Isidoro Carini, via Pasquale Calvi, via Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, via Duca della Verdura, via della Libertà, largo dell’ Esedra, via della Libertà – Arrivo: via della Libertà – piazze Ruggiero Settimo e Castelnuovo.

Tutte le deviazioni per non entrare nel percorso saranno effettuate in corrispondenza delle ultime traverse utili o di quelle che saranno ritenute necessarie. Nei limiti del possibile, con riguardo massimo alla sicurezza, potranno essere autorizzati, prima dell’inizio della corsa e fino a quando ci saranno le condizioni, gli attraversamenti veicolari e pedonali nei punti presidiati dal personale delle forze dell’ordine, e comunque prima del passaggio dei veicoli della carovana pubblicitaria, e delle staffette.

I veicoli in sosta negli spazi consentiti e all’interno di aree private limitrofe al percorso di gara, non potranno riprendere la marcia nel periodo di interruzione della circolazione stradale.

I provvedimenti saranno estesi anche ai bus di linea urbani ed extraurbani che utilizzeranno i gli eventuali percorsi alternativi individuati.

Durante il periodo di interruzione della circolazione: è vietato il transito di qualsiasi veicolo non al seguito della gara, in entrambi i sensi di marcia dei tratti interessati dal transito dei corridori; i veicoli della carovana pubblicitaria dovranno percorrere il tracciato secondo lo stesso verso di percorrenza della competizione limitando la velocità al fine di garantire la pubblica incolumità; è fatto divieto a tutti i veicoli di immettersi nel percorso interessato dal transito dei concorrenti; è fatto obbligo a tutti i veicoli provenienti da strade o da aree che intersecano ovvero che si immettono su quella interessata dal transito dei concorrenti, di arrestarsi prima di impegnarla, rispettando le segnalazioni manuali o luminose degli organi preposti alla vigilanza o del personale dell’organizzazione; è fatto obbligo ai conducenti di veicoli ed ai pedoni di non attraversare la strada e non abbandonare i veicoli lungo gli assi individuati per i veicoli di emergenza.

LE STRADE INTERESSATE

Per quanto riguarda i divieti di sosta lungo il tracciato di gara: divieto di sosta con rimozione forzata su ambo i lati della carreggiata, o sull intera estensione delle piazze, dalle ore 00,00 del 2/10/2020 alle ore 21,00 del 03/10/2020 e comunque sino a quando l’Organizzazione non comunicherà alle competenti forze dell’ordine la riapertura del circuito o parte di esso utilizzato per permettere il corretto svolgimento della gara.

In via Libertà, carreggiata laterale di monte, tratto compreso tra piazza Antonio Mordini e piazza Castelnuovo ci sarà il divieto di sosta con rimozione forzata sui lati della carreggiata dalle ore 00,00 del 2/10/2020 alle ore 23,00 del 3/10/2020 e comunque sino al termine dello smontaggio degli allestimenti. Potranno sostare solo i veicoli degli invitati e degli sponsor forniti di apposito pass rilasciato dagli Organizzatori.

Nella carreggiata laterale di mare, tratto compreso tra via Filippo Turati e piazza Francesco Crispi, invece, divieto di sosta con rimozione forzata sui lati della carreggiata dalle ore 00,00 del 2/10/2020 alle ore 23,00 del 3/10/2020 e comunque sino al termine dello smontaggio degli allestimenti. Potranno sostare solo i veicoli dell’ Organizzazione.

In via Filippo Turati divieto di sosta con rimozione forzata sui lati della carreggiata dalle ore 00,00 del 2/10/2020 alle ore 23,00 del 3/10/2020 e comunque sino al termine dello smontaggio degli allestimenti. Potranno sostare solo Nel tratto piazza Castelnuovo – via P.pe di Villafranca, divieto di sosta con rimozione forzata sui lati della carreggiata dalle ore 00,00 del 2/10/2020 alle ore 23,00 del 3/10/2020 e comunque sino al termine dello smontaggio degli allestimenti. Potranno sostare solo i veicoli dei massaggiatori.

A piazza Casteluovo, divieto di sosta con rimozione forzata sui lati della carreggiata dalle ore 19 del 27/9/2020 alle ore 23,00 del 3/10/2020 e comunque sino al termine dello smontaggio degli allestimenti. Potranno sostare solo i veicoli dei mezzi di produzione Rai.

In via XX Settembre, nel tratto compreso tra piazza Castelnuovo e via Enrico Parisi, divieto di sosta con rimozione forzata sui lati della carreggiata dalle ore 8 del 28/9/2020 alle ore 23,00 del 3/10/2020 e comunque sino al termine dello smontaggio degli allestimenti.

In piazza Francesco Crispi, chiusura al transito veicolare dalle ore 10 del 2 ottobre 2020 alle ore 22 del 3 ottobre 2020. Divieto di sosta con rimozione dalle ore 00,00 del 2 ottobre 2020 alle ore 22 del 3 ottobre 2020 per consentire l’allestimento dell’ Open Village, con i veicoli di supporto.

In via Alfonso Borrelli, nel tratto compreso tra piazza Francesco Crispi e via Giorgio Castriota, chiusura al transito veicolare dalle ore 10 del 2 ottobre 2020 alle ore 22 del 3 ottobre 2020. Divieto di sosta con rimozione dalle ore 00,00 del 2 ottobre 2020 alle ore 22 del 3 ottobre 2020 per consentire l’allestimento dell’ Open Village, con i veicoli di supporto.

Tra via Gen. C.A. Dalla Chiesa e piazza Francesco Crispi, strada senza uscita a doppio senso di marcia, a cui potranno accedere esclusivamente i residenti, dalle ore 10 del 2 ottobre 2020 alle ore 22 del 3 ottobre 2020.

I veicoli provenienti da via La Farina e da via della Liberta’ avranno l’obbligo, i primi di svoltare su via Marchese Ugo o, finchè possibile, di proseguire dritto e svoltare a destra, i secondi, finché possibile, di svoltare a destra verso via Marchese Ugo o di proseguire dritto.

Piazza Alberico Gentili, chiusura al transito veicolare dalle ore 8 alle ore 17 del 3 ottobre 2020 e comunque sino a cessate esigenze. Divieto di sosta con rimozione dalle ore 00,00 del 2 ottobre 2020 alle ore 21 del 3 ottobre 2020.

L’ordinanza dispone il divieto di sosta con rimozione coatta ambo i lati, dalle ore 00,00 alle ore 20,00 del 03/10/2020 e comunque fino a cessate esigenze nelle vie G. Costa, Via Olio di Lino, Via Aquino.

© Riproduzione Riservata
Tag:
L'angolo della dietista
di Marina Sutera

La parola ‘dieta’

Dieta è un termine di origine greca che vuol dire appunto “stile di vita” intesa come abitudini alimentari corrette supportate da un’adeguata attività fisica
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Scandali in Vaticano

E’ di questi giorni lo scandalo che ha coinvolto il Vaticano e ha portato alla decisione di Papa Francesco di far dimettere il cardinale Angelo Becciu, diplomatico di carriera, dalla guida della Congregazione dei Santi e dalle funzioni di cardinale.
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Docenti indecenti

Noi docenti siamo dei ladri: abbiamo tre mesi di vacanza in estate, rubiamo lo stipendio anche durante le vacanze di Natale e di Pasqua, per
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.