19 Settembre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 20.22
Palermo

l'emergenza idrica e i paradossi siciliani

Il grande spreco: a Scillato persi 600 litri di acqua ogni secondo

9 Novembre 2018

Il Sindaco Leoluca Orlando ha dato mandato all’AMAP di offrire alla Regione ogni necessario supporto perché nei tempi più brevi possibili si possa arrivare alla realizzazione della nuova condotta idrica di Scillato, “permettendo così di evitare che si continuino a disperdere milioni di litri d’acqua”.

In particolare, il Sindaco ha inviato l’azienda a mettere a disposizione della struttura regionale del Commissario per l’emergenza idrica il proprio personale, fondi e progetti. Attualmente, infatti, l’acqua della sorgente madonita è utilizzata solo in minima parte (circa 450-500 litri al secondo, a fronte di una portata media di 650, con punte di 1.100), grazie ad una condotta volante realizzata dall’AMAP lo scorso anno (LEGGI QUI).

La frana nella condotta idrica di Scillato

Le tubature principali, infatti, si erano spezzate nel 2009 a causa di una frana e da allora non erano state riparate. L’Azienda comunale, pur non essendo proprietaria delle strutture, si era quindi attivata per sopperire alla carenza di fondi della Regione, realizzando una condotta flessibile.

Da allora, nonostante questa opera sia stata inserita fra quelle urgenti previste dal Decreto di commissariamento per l’emergenza idrica, non si è ancora arrivati all’avvio dei lavori per la condotta definitiva e più grande di quella attuale.

La sorgente di Scillato è una delle principali fonti di approvvigionamento idrico della città, potendo arrivare a fornire fino ad un terzo del fabbisogno cittadino, peraltro con acqua di ottima qualità che necessita di pochi o nulli interventi di purificazione.

In questi giorni, rispondendo alla sollecitazione del Sindaco, l’AMAP, che già aveva fornito il progetto esecutivo per i lavori, ha dato alla Regione la disponibilità ad anticipare un milione di Euro (circa un quinto del costo totale dei lavori) per permettere un rapido avvio del cantiere.

“Soprattutto in un momento di crisi come quello che stiamo attraversando in queste ore – sottolinea Orlando –  la disponibilità piena di Scillato avrebbe rappresentato un vero e proprio toccasana per Palermo, risparmiando a migliaia di cittadini ed imprese giorni di problemi. Grazie alla collaborazione che l’AMAP ha offerto alla struttura commissariale, che ha i poteri necessari per accorciare i tempi burocratici ordinari, speriamo che presto si arrivi ad avere nuovamente una condotta pienamente efficiente”.

 

 

I LAVORI DELL’ANNO 2017:

A 8 anni dalla frana, partiti i lavori per la condotta di Scillato

Addio all’emergenza idrica, ultimati i lavori alla condotta di Scillato. Dopo 8 anni l’acqua non si disperderà più in mare

Tag:
Libri e Cinematografo
di Andrea Giostra

Antonella Biscardi, scrittrice e produttrice, si racconta in un’intervista

Intervista ad Antonella Biscardi, scrittrice e produttrice "Nel mio libro c’è un invito a rallentare, un po' come andare in bicicletta, con il vento fra i capelli e camminare lenti verso la vita, guardandola, accogliendola, non divorandola … nasce dal desiderio di comunicare positività, dolcezza e amore. I miei hashtag sono: #felicità #amore #tradizioni #ricordi #vita #pezzidinoi".
LiberiNobili
di Laura Valenti

I passi di gambero e la regressione nei bambini

La probabilità di ricorrere a meccanismi di difesa regressivi è alta se alla particolare vulnerabilità emotiva del bambino si aggiungono atteggiamenti genitoriali di iperprotezione e di paura fino ad arrivare al baby-talking, per cui il bambino tende a ritirarsi sempre più dal rapporto con l'esterno.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Al vincitore i giri

Non ho mai creduto e accettato i regolamenti che davano tutto il potere ad una sola persona, neanche quando da bambino giocando per strada davamo tutta questa importanza a chi portava il pallone, dando lui la possibilità di decidere chi giocava e in quale delle due squadre
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.