Il limone di Siracusa scelto da Stock per produrre il limoncello :ilSicilia.it
Siracusa

Si chiamerà Syramusa

Il limone di Siracusa scelto da Stock per produrre il limoncello

di
5 Gennaio 2018

Si chiama Syramusa ed è l’ultimo dei prodotti d’eccellenza che verranno realizzati con il limone di Siracusa igp. Si tratta di un liquore al limone, un limoncello, che sbarcherà sugli scaffali dei negozi entro il primo semestre del 2018. A produrlo lo storico marchio italiano Stock, leader nel settore a livello internazionale e conosciuto per lo Stock 84, la vodka Keglevich e il Limoncè. Il progetto, a cui le parti lavorano da metà 2017, è stato definito e verrà presentato martedì prossimo in contemporanea a Milano, Roma e presso la Camera di commercio della città aretusea.

È questo l’ennesimo prestigioso accordo siglato dal Consorzio di tutela con importanti brand del food and beverage. Nel marzo scorso, infatti, il colosso dolciario Ferrero aveva scelto il “femminello” per la farcitura della merendina Kinder CereAlè Agrumi. Mentre tra il 2016 e il 2017 l’azienda Tomarchio ha avviato la produzione di tre bibite (una gazzosa, una cola e una limonata) con limoni di Siracusa igp provenienti da coltivazioni biologiche.

Enorme la soddisfazione del presidente del Consorzio, Fabio Mochella, e di tutti i soci che stanno stanno raccogliendo i risultati di un lavoro cominciato con la richiesta del riconoscimento dell’indicazione geografica protetta ottenuta nel 2011 e proseguito in questi anni con costanti iniziative di marketing. Oggi il Consorzio conta 181 aziende associate. Un sistema produttivo che ha fatto crescere le coltivazioni. Siracusa, infatti, può essere considerata la capitale italiana ed europea del limone con i suoi 6.000 ettari di limoneti.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.