Il Maestro Yogiraj Aruna Nath Giri è deceduto in Argentina :ilSicilia.it
Palermo

Il Maestro Yogiraj Aruna Nath Giri è deceduto in Argentina

Palermo perde la figura simbolo della divulgazione della Cultura dello Yoga in Sicilia

di
21 Ottobre 2020

Il Maestro Yogiraj Aruna Nath Giri è deceduto in Argentina

La figura del Maestro Aruna Nath Giri è stata fondamentale per Palermo, e non solo, perché a lui si deve l’introduzione in Sicilia della Cultura dello Yoga dei Rishi – già a partire dai primi anni Ottanta – che prende le sue origini dall’Ashtanga Yoga ed usa tecniche provenienti dall’Hatha Yoga, dal Raja Yoga, dallo Jnana Yoga, oltre a fare ampio uso di tecniche di Pranayama.

Nato in Argentina nel 1941, Aruna nel 1969, dopo anni vissuti in Europa, visita l’Oriente e conosce in India il Maestro Yogarishi Swami Gitananda.

Durante questo lasso di tempo approfondisce la conoscenza dell’essenza delle tecniche della Cultura dello Yoga dei Rishi, viaggiando per tutta l’India e costituendo un eccezionale bagaglio di informazioni tecniche, scientifiche e antropologiche.

Al ritorno in Europa sviluppa la pratica dello yoga e inizia ad insegnare in diversi paesi tra i quali la Francia, la Danimarca e l’Italia.
Allo stesso tempo amplia la propria ricerca seguendo le linee più avanzate nel campo della Neurologia e della Nutrizione cellulare. Nella sua ricerca fonde tali conoscenze con l’obiettivo di elevare la coscienza dell’essere umano e sviluppare tutto il suo potenziale.

Nei primi anni ’80 Aruna Nath Giri si trasferisce in Sicilia, a Palermo, dove fonda il Centro di Cultura Rishi oggi riconosciuto a livello internazionale, con centri attivi in Italia e in Sudamerica.

© Riproduzione Riservata
Tag:

‘La caduta, eventi e protagonisti in Sicilia: 1972-1994’: l’analisi di Calogero Pumilia

Calogero Pumilia, per oltre vent’anni deputato democristiano, nel suo “La Caduta. Eventi e protagonisti in Sicilia 1972-1994“, in libreria in questi giorni, ci offre un contributo in questo senso regalandoci una lettura dal di dentro che consente di farci scoprire come molte leggende metropolitane, spacciate per verità storica, debbano essere riviste.
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin