Il maltempo continua a causare danni a Messina, frana sulla via Panoramica :ilSicilia.it
Messina

UN AUTO INVESTITA DAI DETRITI

Il maltempo continua a causare danni a Messina, frana sulla via Panoramica

di
8 Agosto 2020

Il maltempo continua a flagellare la costa di Messina. A causa della notevole mole d’acqua caduta nelle ultime ore, è franata la collina sopra la strada Panoramica dello Stretto.

Terra rocce e detriti sono caduti sulla strada che, al momento, è interrotta.

UN AUTO INVESTITA DAI DETRITI

Un’automobile è stata investita dalla terra caduta colpita ma per non si registrano feriti.

Forze dell’ordine vigili del fuoco e protezione civile stanno cercando di liberare la strada controllando che non vi siano vittime.

I quantitativi cumulati  sul Peloritano sono davvero importanti. Ad esempio si registrano oltre 73 mm di pioggia caduti a Torre Faro nell’arco di 120 minuti.

Numerose sono state le segnalazioni di auto in panne e strade allagate tra via La Farina, via Liberta’ e via Garibaldi e nelle zone di Ganziri e Torre Faro. Il Comune di Messina, sotto il coordinamento della Prefettura, ha inviato ai cittadini sms di ‘allerta arancione’ sollecitando “la massima attenzione negli spostamenti a piedi e in auto“.

Intanto, su Messina è tornato a splendere il sole.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Blog
di Renzo Botindari

“Sulle Rive del Don”

Per noi bambini, lui aveva il potere “di vita e di morte” sul marciapiede davanti la portineria, all'epoca tutti i portieri erano dei "Don", oggi sostituiti da un videocitofono.
Blog
di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.