Il monito dei dirigenti leghisti: "Da noi non c'è posto per i traditori della Sicilia" :ilSicilia.it
Agrigento

"No ad ascari in cerca di casa"

Il monito dei dirigenti leghisti: “Da noi non c’è posto per i traditori della Sicilia”

di
24 Ottobre 2018

“Amici ed accoliti di ex ministri, di ex potenti, di ex in generale sappiano che nella Lega non c’è e non ci sarà spazio. Ascari in cerca di casa. La Lega non è casa vostra. Liberiamo la Sicilia”.

Igor Gelarda
Igor Gelarda

Lo scrivono Igor Gelarda, responsabile enti locali Lega Sicilia, Roberto Bertini, responsabile enti locali Lega provinciale Trapani; Elio Ficarra, consigliere comunale Lega Palermo; Bartolo Giglio, responsabile enti locali Lega Trapani città; Nuccia Palermo, consigliere comunale Lega Agrigento, Giorgio Randazzo, candidato sindaco della Lega elezioni 2019 – Mazara del Vallo; Massimiliano Rosselli, responsabile enti locali Lega Agrigento città e Annalisa Tardino, candidata Sindaco della Lega a Licata.

Il documento-articolo, intitolato “Ascari in cerca di casa: la Lega non è casa vostra” è stato pubblicato sul blog “Nuove Verrine”, che da tempo ospita contributi sulla Sicilia dal punto di vista politico, economico e culturale.

Angelino Alfano
Angelino Alfano

“Alcune delle roccaforti di questo sistema che ha affossato la nostra Isola sono nell’Agrigentino. Che ha avuto un esponente di altissimo consenso politico come Angelino Alfano, e che ha assistito alla nascita della sua incredibile creatura chiamata Nuovo Centro Destra – si legge nell’articolo – una forza ufficialmente scomparsa, ma che ancora ha raminghi specialmente nella parte meridionale dell’isola. Numerosi personaggi in cerca di nuova collocazione, la maggior parte dei quali nulla ha fatto per la Sicilia e che nulla farebbe neanche adesso, a prescindere dal partito di appartenenza. Ovviamente la prima vittima di questo sistema è stato proprio il popolo agrigentino, che adesso va liberato da questa classe politica ascara”.

“La Lega ripulirà la Sicilia dai sistemi clientelari – proseguononella Lega non c’è spazio per i traditori della Sicilia. Saremo garanti affinché chiunque con le sue opere e le sue omissioni si sia reso complice del degrado nel quale viviamo oggi in Sicilia, non possa più svolgere incarichi pubblici con i colori della Lega”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Anno nuovo, tante novità in arrivo

Con l'arrivo del 2022, le varie piattaforme streaming hanno annunciato molte novità  che riguardano sia nuove stagioni di serie già andate in onda, sia diverse interessanti nuove serie.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin