Il PalaCatania si rifà il look: approvato il progetto di riqualificazione da 1,2 milioni :ilSicilia.it
Catania

l'annuncio

Il PalaCatania si rifà il look: approvato il progetto di riqualificazione da 1,2 milioni

di
3 Novembre 2020

Venticinque anni dopo la sua inaugurazione, il PalaCatania di Corso Indipendenza, verrà sottoposto a lavori di riqualificazione che lo renderanno pienamente fruibile, eliminando finalmente le tante disfunzioni che lo hanno reso utilizzabile a singhiozzo, soprattutto a causa delle infiltrazioni di acqua piovana nell’impianto.

La giunta comunale presieduta da Roberto Bonaccorsi su proposta dell’assessore Sergio Parisi, titolare della delega alle politiche comunitarie e di quella allo sport, ha approvato il progetto, realizzato dai tecnici comunali, per importanti interventi di ristrutturazione e manutenzione straordinaria, prelevando i fondi di un 1,2 mln di euro dalle risorse comunitarie Pon Metro, scelta progettuale di inclusione sociale di un’importante zona periferica, considerata la valenza polifunzionale dell’impianto.

Entro questo mese di novembre verrà bandita la gara d’appalto per assegnare i lavori, attesi da diversi anni, dalle società sportive e dai promoter di eventi artistici.

Riteniamo un grande risultato – ha spiegato l’assessore Parisi – avere inserito questo progetto nel piano di utilizzo dei fondi comunitari perché risolve problemi strutturali che si trascinano da anni senza soluzione e che in questi due anni abbiamo tamponato in ogni modo pur di non bloccare l’attività. Verrà anzitutto rifatta la copertura del tetto con il ripristino delle parti di guaina distaccata con relativa impermeabilizzazione del soffitto, risolvendo il problema annoso delle copiose infiltrazioni di acqua piovana sul parquet, che verrà anch’esso riparato in molte parti.

Il PalaCatania – ha proseguito l’assessore – per il livello delle manifestazioni che ospita, è uno dei simboli della Catania sportiva che correva il serio rischio di rimanere inutilizzato e che invece vogliamo rendere sempre più di uso polivalente, inserendo i grandi eventi come i concerti, alcuni dei quali si sono già svolti con grande successo di pubblico e di organizzazione. Si tratta di un ulteriore passo avanti nell’ambito del programma di riqualificazione degli impianti sportivi concordato nei mesi scorsi con il sindaco Salvo Pogliese e che con i colleghi assessori stiamo portando avanti con determinazione”.

Tra gli altri interventi programmati nel palasport capace di ospitare circa 4 mila spettatori, da attuare secondo un rigido crono programma,, la sostituzione della pavimentazione per le vie di fuga da mettere a norma; la risistemazione del parquet danneggiato; la messa in sicurezza del contro soffitto; il rifacimento degli impianti elettrici e idrici secondo criteri di risparmi energetico, a cominciare dalle luci a Led e, infine, i nuovi arredi per gli spogliatoi.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Una estate ricca di novità

L'estate è da sempre una stagione in cui i palinsesti delle tv in chiaro sono pieni di repliche di film e programmi tv. Film come Lo squalo, Pretty woman e la saga della Principessa Sissi sono delle presenze quasi costanti nelle programmazioni estive di molte tv

Blog

di Renzo Botindari

Election Day! Che bella parola

Nessuno mette in discussione che la nostra classe politica sappia fare dialettica e litigare a difesa delle proprie posizioni, o sappia addirittura demonizzare l’avversario, ma alla fine della elezioni chi uscirà vincitore dovrà governare

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro