Il Palermo ritrova il pubblico in C, fino a cinquanta euro per un biglietto :ilSicilia.it
Palermo

IL PUBBLICO AI TEMPI DEL CORONAVIRUS

Il Palermo ritrova il pubblico in C, fino a cinquanta euro per un biglietto

di
19 Ottobre 2020

Riapre lo stadio Renzo Barbera, ma soltanto per mille tifosi del Palermo e con prezzi poco “popolari”.

In ottemperanza al DPCM del 13 ottobre 2020, la società ha comunicato la riapertura dell’impianto in vista del match di mercoledì contro la Turris.

Sarà possibile seguire la partita solo nei settori “Tribuna coperta” (anello superiore e inferiore) e “Gradinata” (anello inferiore). I posti disponibili sono stati predisposti secondo le misure di prevenzione del contagio del virus Covid 19, con il fine di garantire la distanza di sicurezza tra gli spettatori.

Pertanto non sarà possibile scegliere un posto specifico all’interno del settore di riferimento.

PRELAZIONE PER L’AZIONARIATO POPOLARE

L’ingresso allo stadio è consentito esclusivamente a utenti muniti delle stampe del biglietto e della relativa autocertificazione allegata al biglietto acquistato, opportunamente compilata e firmata. I biglietti potranno essere acquistati esclusivamente online, sul sito www.vivaticket.it, solo da utenti residenti in Sicilia, secondo i seguenti orari e modalità:

– Dalle 16.00 alle 20.00 di lunedì 19 ottobre: prelazione per i soci di Amici Rosanero, rappresentanti della quota popolare della Società.

– Successivamente, lunedì sera sarà predisposta una prelazione per gli abbonati in qualunque settore nella stagione 2019/2020.

– Dalle 16 di martedì 20 ottobre alle 15 di mercoledì 21 ottobre: vendita libera fino a esaurimento disponibilità.

PREZZI

– Posto unico Tribuna coperta (anello inferiore o superiore): 50€

– Posto unico Gradinata (anello inferiore): 35€

Per garantire la sicurezza di tutti i partecipanti, saranno potenziate le misure di prevenzione e mantenimento delle distanze. Per questo motivo, i punti ristoro rimarranno chiusi, mentre verrà implementato il servizio di vendita itinerante.

All’interno dell’impianto saranno inoltre presenti apposite colonnine-dispenser con gel igienizzante. Durante tutte le fasi di accesso allo stadio, visione della partita e deflusso, sarà obbligatorio indossare la mascherina.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica

Wanted

di Ludovico Gambino

Giorgio Armani veste il David di Michelangelo per Dubai

La scultura, quella vera, è uno degli emblemi del nostro Rinascimento nonché simbolo dell'Italia nel mondo, originariamente collocata in Piazza della Signoria, per rappresentare la Repubblica fiorentina vigile e vittoriosa contro i nemici. L'opera, alta oltre cinque metri per cinque tonnellate di marmo di Carrara, ritrae l'eroe biblico nel momento in cui si appresta ad affrontare Golia, come ci racconta l’Antico Testamento.
Banner Ortopedia Ferranti

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin