"Il Parco della Favorita come Central Park", la ricetta a cinquestelle di Forello (che attacca Orlando) | ilSicilia.it :ilSicilia.it
Palermo

Per il candidato grillino "il parco più bello del mondo" va affidato ai cittadini

“Il Parco della Favorita come Central Park”, la ricetta a cinquestelle di Forello (che attacca Orlando)

di
26 Marzo 2017

Oggi con la mia famiglia sono in uno dei parchi cittadini piu’ belli al mondo. La Favorita necessita di un piano di utilizzazione che riconsegni davvero alla citta’ questo patrimonio ambientale e storico-culturale. Non bastano provvedimenti circoscritti a un numero trascurabile di giorni e di ore, ma serve un processo partecipativo, la costruzione di un piano per un bene pubblico e collettivo da poter fruire, dotato delle attrezzature e dei servizi connessi“.  Così Ugo Forello, candidato del M5S a sindaco di Palermo immagina il futuro del più importante parco cittadino della città. E non risparmia critiche al sindaco Orlando che avrebbe – a suo dire – acceso i riflettori sul parco soltanto in questo periodo pre elettorale.

In questi cinque anni l’amministrazione uscente e’ stata in grado di organizzare solo l’iniziativa di queste domeniche (pre-elettorali), peraltro merito quasi esclusivo del lavoro delle associazioni cittadine a cui va il nostro plauso – aggiunge Forello -. Ma purtroppo il parco, specie al suo interno (poco lontano dall’asfalto), e’ ancora un luogo abbandonato, sporco, e nel quale la criminalita’ organizzata perpetua impunemente lo sfruttamento della prostituzione di donne quasi sempre nigeriane e spesso minorenni. Dobbiamo coinvolgere i cittadini nella gestione di un bene cosi’ importante, su modelli che altrove hanno funzionato e sono divenuti esempio. Pensiamo a Central Park, che della Favorita ha quasi la stessa estensione territoriale. Nei primi del Novecento era piombato in uno stato di assoluto degrado ed era divenuto ostaggio di spazzatura e criminalita’ – conclude il candidato del M5S -. Solo grazie al lavoro di un’amministrazione lungimirante e’ stato possibile organizzare il lavoro di associazioni, volontari e privati per restituire alla citta’ il suo polmone verde, trasformandolo in un vero e proprio simbolo. La Favorita come Central Park: non un sogno, ma l’obiettivo concreto di prendere a modello le best practices europee ed internazionali”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Alpha Tauri
di Redazione

Dalle 700 bare ai Rotoli alla vita eterna!

Il progetto del cimitero da realizzare a Ciaculli risale al 2007, ben 13 anni or sono. Nel 2012 viene inserito nel piano triennale delle opere pubbliche del comune di Palermo, ma senza un euro di finanziamento
Politica
di Elio Sanfilippo

La politica, la storia e l’entusiasmo di zio Emanuele

Ci sarà tempo per ricordare la figura di Emanuele Macaluso, il suo impegno politico per liberare dal bisogno e dalla sofferenza la gente più povera e indifesa, migliorare le condizioni di vita dei lavoratori, tutelando diritti e dignità

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin