19 Settembre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 20.22

il post su facebook

Il Pd in Sicilia, Antonella Milazzo: “Il Partito? Impotente davanti agli elettori”

7 Novembre 2018

“Sono passati dodici mesi dalle elezioni regionali, dodici mesi di un tunnel che dal 4 marzo è diventato sempre più buio. Mi sarei aspettata colpi di reni e scatti di orgoglio, ho assistito a continui tentativi di suicidio. La gente si è allontanata sempre di più da una politica che non genera speranza… e dal Pd. A dirlo è l’ex deputato regionale, Antonella Milazzo che ha affidato la sua analisi ad un lungo post nella sua pagina Facebook.

“Davanti a questo scenario – continua –  solo un silenzio attonito e passivo, un’intera classe dirigente paralizzata dal dilagante senso di impotenza. E poi, egoismo e difesa strenua delle posizioni occupate, assoluta mancanza di un progetto collettivo. Chi aveva il dovere di agire, guarda agli spazi ridotti e si recinta il proprio striminzito orticello”.

“Sono convinta che ci sia lo spazio per una mobilitazione diffusa, un contenitore orizzontale di cittadini, associazioni e movimenti, un luogo aperto ai valori e non ai poteri. Una mobilitazione che comincia a farsi sentire in varie parti del Paese e che stenta a venir fuori in Sicilia, dove assistiamo a tentativi di eludere la catarsi di un dibattito vero organizzando ‘eventi’ e conventicole. E dove ci si prepara al congresso con accordi tra ‘big’ da calare sul territorio, distraendo la stampa con presunti candidati lanciati in maniera sgarbata e arbitraria. Non ci sto, non ci sono, non sono candidata a nulla nè voglio esserlo“.

“Voglio contribuire, senza ruoli, alla costruzione di un Pd frutto di una mobilitazione orizzontale, un Pd che abbatta finalmente muri e steccati,fuori dalle segrete stanze in cui si gioca un risiko straniato dalla realtà”.

 

 

Guarda il post in basso:

 

 

 

Tag:
Libri e Cinematografo
di Andrea Giostra

Antonella Biscardi, scrittrice e produttrice, si racconta in un’intervista

Intervista ad Antonella Biscardi, scrittrice e produttrice "Nel mio libro c’è un invito a rallentare, un po' come andare in bicicletta, con il vento fra i capelli e camminare lenti verso la vita, guardandola, accogliendola, non divorandola … nasce dal desiderio di comunicare positività, dolcezza e amore. I miei hashtag sono: #felicità #amore #tradizioni #ricordi #vita #pezzidinoi".
LiberiNobili
di Laura Valenti

I passi di gambero e la regressione nei bambini

La probabilità di ricorrere a meccanismi di difesa regressivi è alta se alla particolare vulnerabilità emotiva del bambino si aggiungono atteggiamenti genitoriali di iperprotezione e di paura fino ad arrivare al baby-talking, per cui il bambino tende a ritirarsi sempre più dal rapporto con l'esterno.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Al vincitore i giri

Non ho mai creduto e accettato i regolamenti che davano tutto il potere ad una sola persona, neanche quando da bambino giocando per strada davamo tutta questa importanza a chi portava il pallone, dando lui la possibilità di decidere chi giocava e in quale delle due squadre
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.