"Il ponte Frattina cade a pezzi": la denuncia della Lega a Lercara Friddi | Fotogallery :ilSicilia.it
Palermo

chiesta un'interrogazione a Montecitorio

“Il ponte Frattina cade a pezzi”: la denuncia della Lega a Lercara Friddi | Fotogallery

di
18 Dicembre 2018

Scorri la fotogallery in alto

Cade a pezzi il ponte Frattina, nel territorio di Lercara Friddi. L’infrastruttura, lungo la strada provinciale 532 che collega la Palermo-Agrigento, precisamente a ridosso del Km 224 ss 121, è stata da poco “rimessa a nuovo” ma presenta una larga e lunga frattura del manto stradale.

gelarda
Igor Gelarda

A segnalare lo stato di pericolo sono Luca Seminerio, consigliere della Lega al Comune di Lercara, e Igor Gelarda, responsabile regionale enti locali della Lega.

Questi territori – dicono – sono già martoriati da un’economia che non esiste più, ponti e strade che cadono a pezzi, eventi naturali che hanno stravolto agricoltura e viabilità e dulcis in fundo  la Cmc (la Società aggiudicatrice dell’appalto per l’ammodernamento del tratto Bolognetta-Bivio Mamganaro) ha presentato istanza di fallimento al tribunale di Ravenna“.

Visto lo stallo regionale – aggiunge Seminerio – insieme al responsabile regionale degli enti locali Igor Gelarda, abbiamo segnalato la questione al deputato e vice capogruppo della Lega alla Camera,  Alessandro Pagano, per un’interrogazione.  Mi auguro che si risolva tutto presto – conclude – perchè siamo “finiti”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Docenti indecenti

Noi docenti siamo dei ladri: abbiamo tre mesi di vacanza in estate, rubiamo lo stipendio anche durante le vacanze di Natale e di Pasqua, per
Blog
di Renzo Botindari

“Sulle Rive del Don”

Per noi bambini, lui aveva il potere “di vita e di morte” sul marciapiede davanti la portineria, all'epoca tutti i portieri erano dei "Don", oggi sostituiti da un videocitofono.
Blog
di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.
Ieri 16:47