Il porto di Palermo ritrova il suo gioiello: inaugurato da Monti (Adsp) il Cruise Terminal CLICCA PER IL VIDEO :ilSicilia.it
Palermo

L'inaugurazione

Il porto di Palermo ritrova il suo gioiello: inaugurato da Monti (Adsp) il Cruise Terminal CLICCA PER IL VIDEO

di
4 Maggio 2022

CLICCA PER IL VIDEO

Dopo sette anni, il porto di Palermo ha un nuovo cruise terminal sorto dalla totale riqualificazione dell’antica stazione marittima. Una grande opera da 4o milioni di euro. Al taglio del nastro erano presenti, tra gli altri, Pasqualino Monti, Presidente dell’Autorità di sistema portuale del Mare di Sicilia Occidentale.

Ad aprire l’evento, in videochiamata, Enrico Giovannini, ministro delle Infrastrutture e delle Mobilità sostenibili che ha detto:“Bisogna continuare ad investire adeguatamente nel Mezzogiorno soprattutto alla luce delle opportunità che un dramma, come quello che sta vivendo l’Ucraina, con una guerra violenta e insensata, sta generando in termini di riposizionamento dei flussi nell’ambito della geopolitica globale “

Presenti, Nello Musumeci, presidente della Regione siciliana, Leoluca Orlando, sindaco di Palermo, Rodolfo Giampieri, presidente di Assoporti, Francesca Isgrò, presidente West Sicily Gate, Giovanni Onorato, chief executive officer di MSC Crociere, Mario Zanetti, direttore generale di Costa Crociere e in collegamento Mara Carfagna, ministro per il Mezzogiorno, il Sottosegretario alle Infrastrutture e Mobilità Sostenibili, Giancarlo Cancelleri e il Presidente di OSP, Giuseppe Todaro.

La mega struttura si trova sul Molo Vittorio Veneto  ed è stata realizzata sullo scheletro dell’antica stazione marittima datata 1950 ed è il risultato di una rifunzionalizzazione che ne ha mantenuto sostanzialmente invariato l’aspetto esteriore, rivoluzionando completamente gli ambienti interni. “E’ motivo di orgogliodice Monti –  riconsegnare alla città il suo cruise terminal , indispensabile per rispondere in modo nuovo alle attuali esigenze del mercato. L’intervento è servito a incrementare lo sviluppo e la struttura che riveste un ruolo strategico per la mobilità, il turismo, l’economia della realtà urbana e siciliana. Rappresenta la prima interfaccia tra la città di Palermo e il turismo crocieristico.” 

“E’ cambiata e sta continuando a cambiare tutta la zona del porto – ha detto il sindaco di Palermo, Leoluca Orlandocon i fondi del Pnrr riqualificheremo l’area della ex manifattura tabacchi e siamo pronti a pedonalizzare la piazza dell’Acquasanta proprio di fronte al porticciolo.”

“Oggi – ha detto il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci celebriamo la consegna di un’importante infrastruttura, frutto dell’impegno dell’Autorità portuale e del suo presidente Pasqualino Monti. C’è una sinergia forte tra tale istituzione e la Regione, perché crediamo che un’isola come la nostra debba avere la chiave di accesso, ovvero i porti, altamente competitiva, in un bacino come il Mediterraneo che torna ad assorbire il 30% del traffico mondiale di merci. La Sicilia rimane una delle cinque tappe al mondo preferite per il turismo, che sta diventando uno dei settori trainanti della nostra economia.”

Accogliere le grandi navi di ultima generazione in un porto riqualificato e dragato con fondali adeguati, e dotato di strutture ricettive appropriate alle ambizioni, era impensabile fino a qualche anno fa quando la stazione marittima versava in stato di abbandono. Con oltre 600 milioni investiti in opere già ultimate o in corso di realizzazione, per tempi di attuazione e risultati, nel porto di Palermo troviamo un piccolo gioiello, un miracolo che nasce dal Sud e si propone ai mercati internazionali come un progetto vincente.

Per arrivare a questo punto, ci sono voluti 40 milioni di intervento e un percorso travagliato cominciato nel 2018. La nuova stazione marittima, la nuova “casa ben accessoriata” per i crocieristi, si inserisce in un ampio progetto di ridefinizione del waterfront, nel riavvicinamento tra la città e il porto di Palermo. Un’opera contemporanea, che ridisegna gli spazi e riorganizza le strutture e i servizi (accettazione, attesa, controllo e tecnologia). L’utilizzo di acciaio e vetro rendono la struttura moderna. Tanti gli spazi dedicati al verde. Particolare attenzione è stata riservata al controllo microclimatico ambientale e al risparmio energetico ad alta sostenibilità. All’ultimo piano dell’innovativo terminal passeggeri trova posto un bar (un altro è al piano terra), e un grande ristorante.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Una estate ricca di novità

L'estate è da sempre una stagione in cui i palinsesti delle tv in chiaro sono pieni di repliche di film e programmi tv. Film come Lo squalo, Pretty woman e la saga della Principessa Sissi sono delle presenze quasi costanti nelle programmazioni estive di molte tv

Blog

di Renzo Botindari

Election Day! Che bella parola

Nessuno mette in discussione che la nostra classe politica sappia fare dialettica e litigare a difesa delle proprie posizioni, o sappia addirittura demonizzare l’avversario, ma alla fine della elezioni chi uscirà vincitore dovrà governare

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro