Il robot mangia-plastica a Palermo: ecco il Seabin LifeGate alla Cala | FOTO-VIDEO :ilSicilia.it
Palermo

PROTEGGERÀ IL MARE DALL'INQUINAMENTO

Il robot mangia-plastica a Palermo: ecco il Seabin LifeGate alla Cala | FOTO-VIDEO

di
5 Agosto 2019
PH: Seabin Project
PH © Nicolò Piccione/LifeGate
Digiesi, D'Agostino, Todaro, Isidori, Monti, Roveda, La Mattina.
PH: Seabin Project
FOTO FB: DragFlow Sud
PH: Seabin Project
FOTO FB: DragFlow Sud

FOTO IN ALTO, VIDEO IN BASSO

Palermo è il primo Capoluogo siciliano a dotarsi del robot “mangia-plastica” Seabin LifeGate. Installato presso il Porticciolo della Cala, grazie all’impegno di Best Western Italia, il dispositivo si occupa concretamente del problema della plastica in mare e dei rifiuti galleggianti.

Grazie ai soggiorni dei clienti e al contributo degli albergatori Best Western, il robot – secondo le stime medie di funzionamento – raccoglierà 1,5 kg di detriti al giorno per un totale di 2 tonnellate di rifiuti che corrispondono a 150 mila sacchetti di plastica, 130 mila bottigliette PET da 0,5 l e 1 milione di tappi di plastica. La peculiarità di questo dispositivo è però la sua capacità di catturare anche le microplastiche e microfibre invisibili e invasive.

Seabin Lifegate, cala Palermo
PH © Nicolò Piccione/LifeGate

Il Seabin è stato acceso giovedì scorso dal presidente dell’Autorità di Sistema portuale del Mare di Sicilia occidentale, Pasqualino Monti, con Sara Digiesi (Chief Marketing Officer di Best Western Italia), Simona Roveda (Direttore Editoriale e Comunicazione di LifeGate), Giuseppe Todaro (Presidente della Piccola Industria di Sicindustria Palermo e di CDA OSP Operazioni Servizi Portuali), Roberto D’Agostino (Assessore comunale al Bilancio) e Piero La Mattina (Comandante Battello Ecologico “Stella Maris” OSP Operazioni Servizi Portuali).

L’iniziativa si inserisce nell’ambito del Seabin Project, diffuso già in tantissimi altri porticcioli italiani e stranieri. Il tutto per combattere l’uso della plastica monouso, anche con l’impegno degli albergatori e dei turisti.

L’hashtag di riferimento è #StayPlasticLess.

GUARDA I VIDEO IN BASSO

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.