13 dicembre 2018 - Ultimo aggiornamento alle 10.02
caronte manchette
caronte manchette
Palermo

gli incontri il 6 e il 7 dicembre

Il “Salus Festival” fa tappa a Palermo: screening gratuiti in piazza

5 dicembre 2018

Palermo e Catania si preparano ad ospitare il Salus Festival, la manifestazione nata con l’obiettivo di diffondere la cultura della salute e dei sani stili di vita, puntando sull’importanza della prevenzione. La manifestazione, promossa dall’assessorato regionale della Salute e dal Cefpas (Centro per la formazione permanente e l’aggiornamento del personale del servizio sanitario), dopo i cinque giorni di Caltanissetta, farà tappa a Palermo, giovedì 6 e venerdì 7 dicembre. A Catania, invece, dopo un prologo il 6 dicembre con un convegno all’Hotel Mercure dedicato alla sicurezza sul lavoro, il Salus Festival si svolgerà giovedì 13 e venerdì 14 dicembre.

palermo-salus-festival-programma-002La prima giornata nel capoluogo siciliano sarà caratterizzata da una serie di incontri nelle scuole, durante la mattina, a cui parteciperanno, tra gli altri, esperti dell’assessorato regionale della Salute, dell’Asp e del Cefpas. Al liceo “Galilei”, alle 9, si terrà la tavola rotonda dal titolo “Scegli la strada della sicurezza: just drive!”, mentre al liceo “Cassarà”, alla stessa ora, si parlerà di allattamento. Un incontro sui rischi del gioco d’azzardo, si svolgerà, invece, sempre alle 9, al liceo “D’Alessandro” di Bagheria, mentre al liceo “Savarino” di Partinico si svolgerà la tavola rotonda “Il benessere nella comunità: i valori dell’accoglienza e dello stare insieme”. Il 6 pomeriggio, poi, dalle 16.30, nella sede dell’assessorato regionale della Salute, in piazza Ottavio Ziino, saranno proiettati i corti premiati al Salus Cine Festival, la rassegna cinematografica unica in Italia dedicata al cinema per la salute.

Spazio poi alla prevenzione. Il 6 e 7 dicembre, dalle 9 alle 16, in piazza Verdi, previste attività di counselling e promozione della salute, con screening gratuiti per la diagnosi precoce delle malattie croniche e tumorali, a cura degli operatori sanitari dell’Azienda sanitaria provinciale di Palermo. Saranno effettuati pap test e mammografie, con la distribuzione dei kit per il sof-test, utile alla prevenzione del tumore del colon retto. Sarà presente anche il camper “Prenditi cura di te”, una estensione del Servizio di prevenzione delle dipendenze patologiche dell’Asp.

Venerdì 7 dicembre, dopo la tavola rotonda dedicata alla dieta mediterranea, che si svolgerà alle 9 all’istituto alberghiero “Piazza”, il gran finale con la cerimonia di chiusura al Teatro Massimo. Alle 16.30, sulla scalinata, il concerto della Massimo Kids Orchestra con la Marching Band, mentre alle 17, nel salotto del Palco reale, un incontro introdotto da Daniela Segreto, dirigente del Servizio 5 “Promozione della salute, Prevenzione malattie professionali e degli infortuni sul lavoro” del Dipartimento per le attività sanitarie e osservatorio epidemiologico della Regione Siciliana (Dasoe).

Prevista la partecipazione dell’assessore regionale della Salute, Ruggero Razza; del sindaco di Palermo, Leoluca Orlando; del dirigente generale del Dasoe, Maria Letizia Di Liberti; del dirigente generale del Dipartimento Pianificazione strategica dell’assessorato regionale della Salute, Mario La Rocca; del direttore dell’Ufficio scolastico regionale, Maria Luisa Altomonte; di Roberto Sanfilippo e Pier Sergio Caltabiano, rispettivamente direttore generale e direttore della formazione del Cefpas; del sovrintendente della Fondazione Teatro Massimo, Francesco Giambrone e di Salvatore Amato, presidente dell’Ordine dei Medici di Palermo. Prevista anche la partecipazione di un rappresentante dei vertici dell’Asp di Palermo. Alle 19, infine, si accenderanno le luci natalizie del Teatro Massimo.

 

 

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Abbiamo molto da imparare

“Nzu”! Suono quasi gutturale che usciva con una smorfia da chi quasi a significarvi che “nenti sacciu e nenti sapia” voleva chiudere al nascere qualunque tipo di conversazione e tu sapevi che anche se ti fossi perso era certamente giunto in Sicilia.
Andiamo a quel Paese
di Valerio Bordonaro Marco Scaglione

Diario di Singapore – Seconda Parte

Opportunità di business per le aziende siciliane, sia nella grande distribuzione, sia in hotel, ristoranti e catering. A Singapore i prodotti che potrebbero avere mercato sono: i preparati per gelato, i dolci da forno, i formaggi, le birre semi-artigianali, le conserve di verdura e le conserve ittiche.