Il sindaco di Catania incontra i vertici della Cna etnea :ilSicilia.it
Catania

"Un confronto positivo e proficuo"

Il sindaco di Catania incontra i vertici della Cna etnea

di
27 Gennaio 2018

Si è svolto a Palazzo degli Elefanti un incontro fra il sindaco di Catania, Enzo Bianco, e i vertici della Cna etnea, Floriana Franceschini, presidente, e Andrea Milazzo, segretario.

Al centro del colloquio alcuni punti di grande interesse per l’associazione degli artigiani, dal necessario contrasto all’abusivismo alla regolamentazione dei mercatini spontanei, dalla Tari al co-working, dai servizi alla persona al regolamento caldaie. Tutte questioni di grande importanza per le piccole imprese catanesi, che da alcune scelte di semplice buon senso del comparto pubblico potrebbero ottenere grandi vantaggi.

“Un confronto positivo e proficuo”, ha dichiarato il sindaco Bianco, “una discussione seria sul futuro di Catania con la Cna che ha riconosciuto le cose fatte in città e gli ingenti finanziamenti per opere pubbliche attratti. Finanziamenti che, va da sé, contribuiranno anche a sostenere le pmi etnee. Ho voluto tempo fa che anche l’associazione degli artigiani partecipasse alla cabina di regia del Patto per Catania insieme al mondo imprenditoriale e sindacale, consapevole del grande contributo di esperienza e know how che il comparto è in grado di dare”.

“Abbiamo parlato con il sindaco Bianco di tutto quanto sta a cuore ai nostri associati”, hanno dichiarato Franceschini e Milazzo, “ponendo problemi la cui risoluzione darebbe respiro a molte pmi della nostra città. Basti pensare alla Tari, sulla quale vi sono due precisi chiarimenti del Ministero competente e della Cassazione che spiegano come, per chi paga correttamente lo smaltimento dei rifiuti speciali, vanno esentate dalla base impositiva oltre che l’area di produzione anche quelle strettamente connesse”.

“Vi è poi la necessità”, hanno proseguito Franceschini e Milazzo, “che venga approvato il regolamento comunale dei servizi alla persona, fermo da due anni, con una nuova forma di co-working. Eppoi il regolamento sulle ispezioni degli impianti termici, già approvato dal Consiglio comunale, che attende una decisione su chi debba fare le ispezioni. Da ultimo, serve predisporre un regime di turnazione rispetto al divieto di panificazione dei giorni festivi. Ciò sia per consentire alle piccole aziende di difendersi dalla concorrenza della grande distribuzione organizzata, sia per venire incontro alle esigenze diffuse dei consumatori di ottenere un prodotto di qualità, sempre fresco”.

“Positivo il riscontro dal primo cittadino”, hanno concluso i vertici di Cna Catania, “che, ritenute le nostre istanze legittime e meritorie, si è impegnato a sostenerle e a tradurle in concreti atti amministrativi”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

“La casa di carta”, da flop a fenomeno planetario

Nel maggio del 2017 in Spagna viene messa in onda per la prima volta la serie tv "La casa de papel" che, dopo un lusinghiero iniziale consenso di pubblico, vede diminuire rapidamente gli ascolti - tanto che al termine della seconda stagione i produttori e di conseguenza il cast ritengono concluso il progetto

Blog

di Renzo Botindari

Sei sempre tu “uomo del mio tempo”

E si, ci sono periodi e questi sono quelli delle mutazioni genetiche, i più fortunati stanno afferrando le scialuppe di salvataggio e qualcuno ha pure fatto fuoco su gli altri fuggitivi pur di avere un posto, gli altri provano a rifarsi una verginità
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin