Il sindaco di Messina incontra Tajani: "Occorrono strategie per le infrastrutture al Sud" :ilSicilia.it

faccia a faccia a Roma

Il sindaco di Messina incontra Tajani: “Occorrono strategie per le infrastrutture al Sud”

di
28 Marzo 2019

Faccia a faccia oggi 28 marzo a Roma, al Grand Hotel Ambasciatori Palace, tra il sindaco di Messina, Cateno De Luca, e il presidente del Parlamento Europeo Antonio Tajani. Il primo cittadino della Città dello Stretto si pone come obiettivo “una nuova stagione politica ed economica per la Città di Messina, che può e deve tornare protagonista in Italia e in Europa”.

“L’incontro con il presidente Tajani – ha detto De Luca – è stato un momento di confronto su strategie di accelerazione delle spesa per le infrastrutture nel Sud”.

Messina e i messinesi vogliono tornare ad avere un ruolo di centralità nelle politiche per la Sicilia e per il Sud, e da qui nasce la nostra candidatura di Dafne Musolino (in Forza Italia) alle Elezioni Europee, che sosterremo con determinazione e che siamo convinti potrà conseguire un risultato molto importante e potrà darci un collegamento operativo con Bruxelles”.

De Luca punta, dunque, punta sulla partita politica delle imminenti Elezioni Europee e non a caso ha detto di voler impostare la campagna elettorale delle prossime settimane sugli slogan “più Sud in Europa” e “Messina in Europa”, aggiungendo: “Sogno una Sicilia più scollegata con lo Stato e più collegata con l’Europa”. 

Nel corso della sua giornata romana, De Luca, si è anche recato al consiglio nazionale Udc. “Ho portato la testimonianza di un sindaco di frontiera che chiede alla politica che conta meno autoreferenzialità e più fatti”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Alpha Tauri
di Redazione

Dalle 700 bare ai Rotoli alla vita eterna!

Il progetto del cimitero da realizzare a Ciaculli risale al 2007, ben 13 anni or sono. Nel 2012 viene inserito nel piano triennale delle opere pubbliche del comune di Palermo, ma senza un euro di finanziamento
Politica
di Elio Sanfilippo

La politica, la storia e l’entusiasmo di zio Emanuele

Ci sarà tempo per ricordare la figura di Emanuele Macaluso, il suo impegno politico per liberare dal bisogno e dalla sofferenza la gente più povera e indifesa, migliorare le condizioni di vita dei lavoratori, tutelando diritti e dignità

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin