Il sondaggio di Mannheimer: ecco vincitori e vinti in caso di elezioni anticipate | ilSicilia.it :ilSicilia.it

le percentuali dei partiti

Il sondaggio di Mannheimer: ecco vincitori e vinti in caso di elezioni anticipate

11 Agosto 2019

Sondaggisti in campo all’indomani dell’apertura formale della crisi da parte della Lega che si è sganciata dal governo Conte. Un sondaggio che circola in queste ore è quello realizzato da Renato Mannheimer per Affaritaliani.it, secondo cui l’assetto politico se si votasse in autunno ne risulterebbe molto cambiato.

Secondo il sondaggista, la Lega di Matteo Salvini otterrebbe una forbice fra il 37-40% dei voti. A seguire ci sarebbe il Pd, che si attesterebbe fra il 24 e il 25%, mentre il MoVimento 5 Stelle perderebbe ulteriormente consenso, passando dall’attuale 17% a una percentuale di gran lunga inferiore, fra il 13 e il 15%.

Bene Giorgia Meloni con Fratelli d’Italia, che otterrebbe il 7-8% mentre Forza Italia e la federazione dei partiti di centro che potrebbe raggrupparsi sotto l’egida de “L’altra Italia” non andrebbe oltre una forbice fra il 6 e l’8 per cento.

Con simili risultati, prende corpo anche lo scenario di un parlamento a forte trazione sovranista, che potrebbe venir fuori dalle urne in caso di elezioni anticipate. 

A commentare l’esito del proprio sondaggio è lo stesso Renato Mannheimer: “è ragionevole pensare a una vittoria di Salvini, a meno che non faccia clamorosi errori in campagna elettorale. Ed è altresì ipotizzabile una netta decrescita del M5S che ha ormai perso l’appeal di un tempo. L’unico che potrebbe incidere su Salvini è l’eventuale soggetto politico che potrebbe mettere in campo Silvio Berlusconi che, ancora una volta, potrebbe fare il miracolo mettendo insieme vari gruppo e movimenti di centro. Tutto ciò potrebbe erodere un po’ di consenso di Salvini tra gli elettori insoddisfatti e che lo reputano troppo estremista”.

LEGGI ANCHE:

Elezioni anticipate: ecco i tre possibili scenari | FOTO

 

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Sembra facile?

"A volte sentire parlare la massa ti mette nelle condizioni di dover contare fino ad un milione per non esplodere in violente risposte davanti a palesi affermazioni ipocrite o davanti alle omissioni". Dal blog Epruno, di Renzo Botindari
LiberiNobili
di Laura Valenti

Caino e Abele

L’odio tra fratelli genera nei genitori un forte dispiacere. Si chiedono: “dove abbiamo sbagliato?”. Trovare il colpevole non serve a risolvere la questione. Provate a studiare una soluzione di compromesso e, se non trovate terreno fertile, considerate le ragioni divine di questo impasse.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.