Il sondaggio: i lettori de ilsicilia.it come premier hanno scelto Di Maio [Risultati] :ilSicilia.it

Il più votato è stato il candidato del Movimento 5 Stelle

Il sondaggio: i lettori de ilsicilia.it come premier hanno scelto Di Maio [Risultati]

di
12 Dicembre 2017

Siete stati in tantissimi a votare il nostro sondaggio “Chi vorresti come prossimo presidente del Consiglio?“.

In quasi 20 mila vi siete espressi, indicando il vostro candidato favorito per ricoprire l’incarico di premier nel prossimo governo.

Abbiamo chiesto a voi lettrici e lettori un’opinione, indicando alcuni fra i nomi più gettonati di politici italiani e alla fine ha prevalso Luigi Di Mario (Movimento 5 stelle), che ha ottenuto il 23,06 per cento dei voti (pari a 4479 preferenze). Un segnale che conferma come il M5s sia il primo partito anche fra le lettrici e i lettori de ilsicilia.it.

Bene anche la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, che (con 3639 voti) si è attestata sul 18,73 per cento. Piazzamento di tutto rispetto per il leader della Lega Matteo Salvini che, con i suoi 2618 voti, ha ottenuto il 13,48 per cento, a dimostrazione che la sua politica non più limitata alle sole regioni del Nord riesce a far breccia anche fra i lettori siciliani.

Soltanto quarto il segretario del Pd Matteo Renzi, che si ferma al 12,17 per cento (pari a 2364 voti): un segnale che mostra come la politica ufficiale del vertice Dem non entusiasmi particolarmente. La discreta percentuale ottenuta dall’attuale presidente del Consiglio Paolo Gentiloni (7,31 per cento, pari a 1421voti) conferma, inoltre, che all’interno del centrosinistra e dello stesso Partito Democratico la leadership renziana è messa seriamente in discussione dall’opinione pubblica.

Deludente anche il dato di Silvio Berlusconi, votato da appena il 10,79 dei lettori de ilsicilia.it (paria a 2096 voti). Un dato ben al di sotto delle aspettative, se si tiene conto che l’ex cavaliere afferma di voler ottenere con Forza Italia il 30 per cento dei consensi degli elettori.

Buono, invece, il piazzamento del presidente del Senato Pietro Grasso, candidato premier per il listone di sinistra “Liberi e uguali”, che ottiene un lusinghiero 10,71 per cento (pari a 2081 voti). Il segnale che a sinistra qualcosa si muove eccome.

Distanziato il centrista Angelino Alfano, che si ferma al 3,75 per cento (728 voti), confermando il momento difficile della sua “Alternativa popolare”, ormai scissa in due tronconi che guardano ai due opposti schieramenti.

RISULTATI:

I risultati dei nostri sondaggi non forniscono dati oggettivi perché non siamo un’agenzia per rilevazioni demoscopiche e anche il campione non è rappresentativo poiché i votanti non sono stati sorteggiati ma autoselezionati, ma quel che è importante è che l’esito rappresenta l’opinione di voi lettori e dunque, per noi è prezioso.

LEGGI ANCHE

Il sondaggio: Chi vorresti come prossimo Presidente del Consiglio? [VOTA QUI]

© Riproduzione Riservata
Tag:
Blog
di Renzo Botindari

Se non mi mancate per nulla ci sarà un motivo?

Siamo partiti dal “fratelli d’Italia” cantato in coro alle ore 18.00 dai nostri balconi, per giungere oggi al vaffa al vicino di casa non appena si affaccia nel balcone accanto al vostro
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Buona Pasqua

L’Augurio che sicuramente in cuor loro i siciliani si fanno, in occasione di queste festività, è che questa sia l’ultima Pasqua da reclusi e che la prossima si potrà finalmente passeggiare liberamente, ritrovando il gusto dello stare insieme, di rafforzare sentimenti di amicizia, di socialità e di solidarietà
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

“Il Paradiso perduto“

Scendeva il crepuscolo mentre l’aereo si accingeva ad atterrare a Punta Raisi. La costa fra Carini e Capo Rama appariva già punteggiata dalle luci dei paesi e delle innumerevoli abitazioni che la costellano e che si riflettevano sempre di più nella cerchia dei monti, man mano che la luce del sole tendeva a scomparire.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin