Il sondaggio. Sei d'accordo o no a nuove elezioni politiche? [VOTA QUI] | ilSicilia.it :ilSicilia.it

Che scelta dovrebbe fare Mattarella?

Il sondaggio. Sei d’accordo o no a nuove elezioni politiche? [VOTA QUI]

4 Maggio 2018

L’Italia sta vivendo in questi mesi una fase particolarmente delicata. Dopo 60 giorni dalle elezioni politiche, non si è ancora riusciti a formare un nuovo governo che dia stabilità e risposte al Paese. Registrata l’impossibilità per il leader 5 Stelle Luigi Di Maio di formare un nuovo governo (prima ha rifiutato un contratto con il centrodestra unito e poi ha incassato il no da parte del Pd), il Capo dello Stato Sergio Mattarella ha davanti a sé poche alternative.

Le ipotesi sono rimaste: A) tornare immediatamente alle urne come chiede Di Maio, chiedendo agli Italiani di andare a votare a giugno; B) dar vita a un governo “di scopo” che faccia in fretta una nuova legge elettorale in grado di dare il premio di maggioranza a chi ottiene un voto in più e poi tornare al voto a ottobre 2018 o al massimo a marzo 2019; C) affidare il governo a Matteo Salvini, quale leader del centrodestra, incaricandolo di trovare una maggioranza parlamentare; D) un governo del Presidente: ovvero dare l’incarico a una personalità che metta d’accordo tutti i partiti e che possa cambiare le regole elettorali, ma anche affrontare le sfide che chiede l’Ue al nostro Paese.

Nell’attesa di conoscere cosa farà il Presidente Mattarella, chiediamo a voi, lettrici e lettori de ilSicilia.it la strada che preferite. Si può votare dalle 11,30 di venerdì 4 maggio fino alle 23,59 di lunedì 7 maggio.

Ecco il nostro sondaggio: 

RISULTATI

Tag:
Blog
di Renzo Botindari

“Loro non Cambiano”

Quello che ancora oggi mi sconvolge guardando la pubblica amministrazione (la cosa pubblica in genere) è l’incapacità di fare pulizia e giustizia, eppure la cosa pubblica siamo noi.
Wanted
di Ludovico Gippetto

La Fontana di Ventimiglia… va a ruba!

A Ventimiglia di Sicilia, un piccolo comune della provincia di Palermo che conta 2.200 abitanti, in una notte del 1983 nessuno si è accorto di strani movimenti attorno ad una fontana...
LiberiNobili
di Laura Valenti

Arrabbiarsi non è un male

La rabbia fa bene quando dà la motivazione, la spinta vitale verso l’evoluzione, altrimenti diventa espressione di una tragica considerazione di se stessi sia da parte dell’individuo sia da parte dell’interlocutore.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”.