16 gennaio 2019 - Ultimo aggiornamento alle 19.55
caronte manchette
caronte manchette

La parola ai lettori

Il sondaggio: Sei favorevole all’insegnamento della lingua siciliana nelle scuole? [VOTA QUI]

21 maggio 2018

La lingua siciliana entra a scuola. Il governo regionale ha annunciato che da settembre lo studio del siciliano farà il proprio ingresso nei programmi didattici delle scuole dell’Isola. L’iniziativa prenderà il via, mediante l’introduzione di un’ora settimanale dedicata al Siciliano, lingua parlata da oltre 5 milioni di persone.

Con il nostro sondaggio chiediamo a voi, lettrici e lettori de ilSicilia.it se siete favorevoli o contrari all’introduzione dell’insegnamento della Lingua Siciliana nelle scuole.

I favorevoli fanno leva sul fatto che il siciliano è stato dichiarato dall’Unesco “Lingua Madre” e annovera al suo interno una pluralità di dialetti ed è giusto per recuperare il nostro patrimonio culturale, identitario e linguistico. I contrari ritengono che sia più opportuno puntare sull’italiano e non sulle lingue regionali.

Si può votare fino alle 23,59 di mercoledì 23 maggio.

TU CHE NE PENSI?

RISULTATI

Tag:
Wanted
di Ludovico Gippetto

Mafia, ladruncoli, o collezionisti seriali?

Quando si sente parlare di opere trafugate, molto spesso si pensa ad un gesto occasionale, magari a cura di balordi o inconsapevoli ladruncoli, che con poca esperienza arraffano alla meglio quello che capita sotto mano.
Andiamo a quel Paese
di Valerio Bordonaro Marco Scaglione

Diario di Singapore – Seconda Parte

Opportunità di business per le aziende siciliane, sia nella grande distribuzione, sia in hotel, ristoranti e catering. A Singapore i prodotti che potrebbero avere mercato sono: i preparati per gelato, i dolci da forno, i formaggi, le birre semi-artigianali, le conserve di verdura e le conserve ittiche.